“Maschere per un massacro”, il giornalista e scrittore Paolo Rumiz incontra studenti e cittadini

di 

10 marzo 2012

PESARO – Il giornalista e scrittore Paolo Rumiz sarà martedì 13 marzo a Pesaro per due appuntamenti nell’ambito del progetto sulla legalità nato dalla collaborazione tra Provincia di Pesaro e Urbino, liceo scientifico e musicale “G.Marconi” di Pesaro e Assoziazione nazionale magistrati sottosezione di Pesaro. Alle ore 11, nell’Aula magna del liceo scientifico “Marconi”, Rumiz incontrerà studenti e insegnanti, ma anche i cittadini interessati, sul tema “Maschere per un massacro” (che prende il titolo da un suo libro). Porteranno i saluti il dirigente scolastico Riccardo Rossini e l’assessore alla Pubblica istruzione della Provincia Alessia Morani.
Paolo Rumiz

Paolo Rumiz

Il pomeriggio, alle ore 17.30, nella sala “W.Pierangeli” della Provincia (ingresso libero), l’autore incontrerà la cittadinanza per parlare dei libri “Maschere per un massacro” (che verrà presentato da Franco Bertini) e “La cotogna di Istanbul” (presentato da Massimiliano di Pasquale), entrambi editi da Feltrinelli. Interverranno anche il presidente della Provincia Matteo Ricci, l’assessore alla Pubblica istruzione Alessia Morani e rappresentanti dell’Associazione nazionale magistrati (sottosezione di Pesaro).

L’incontro della mattinata èstato programmato anche come momento centrale del progetto “Al di làdel mare. Vicinanze con la Bosnia-Erzegovina e i Balcani” al quale il liceo scientifico partecipa da anni in  collaborazione con l’Iscop e l’assessorato alla Cooperazione internazionale e cultura della pace del Comune di Pesaro. Il progetto coinvolge varie classi delle scuole superiori, che si recheranno poi nei territori teatro dell’ultimo genocidio europeo.
Da molti anni inviato speciale del Piccolo di Trieste e di  Repubblica,  Paolo Rumiz ha seguito le vicende legate all’area balcanica e in prima persona quelle legate alla disgregazione della Repubblica Jugoslava. Tra i suoi libri, vanno citati anche “La leggenda dei monti naviganti” (2007) e “Il bene ostinato” (2011), per Feltrinelli.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>