La Vis sta con Bonvini. Nessun passo indietro

di 

13 marzo 2012

PESARO – Avanti con Ferruccio Bonvini. A che ne dica qualche fonte anche giornalistica di solito autorevole, il 42enne carrarese non rischia assolutamente la panchina dopo i tre rovesci di fila rimediati dalla “sua” Vis. Non si torna indietro ma si va avanti così, concentrandosi esclusivamente sul prossimo match casalingo con l’Atessa che sarà un vero e proprio spartiacque per il futuro dei pesaresi del pallone.

Ferruccio Bonvini e Leandro Leonardi

Il trainer vissino Ferruccio Bonvini e il direttore dell'area tecnica Leandro Leonardi

Domenica a Trivento la Vis a tratti ha anche giocato bene, però mai è riuscita a inquadrare la porta molisana (e non è la prima volta che il portiere avversario rimane inoperoso). Così, complice un pizzico di sfortuna (vedi l’autorete di Paoli che ha indirizzato la contesa) che come al solito quando le cose vanno male ci vede benissimo, è arrivata l’ennesima sconfitta di un anno solare fin qui disastroso. Quanto disastroso? Ecco i numeri: 7 punti in 9 gare, 2 vinte (a Rimini e Canistro), 1 pareggiata (ad Agnone) e ben 6 sconfitte (le quattro al Benelli con Sambedenettese, Jesina, San Nicolò e Recanatese, più le trasferte di Miglianico e Trivento). E se la difesa mai ha preso più di due gol in una sola partita, l’attacco nel 2012 è fermo a un inconsistente numero 5 alla casellina delle reti segnate.

In un simile scenario ci sarebbe poco da stare tranquilli, se non fosse che la squadra crede fermamente nei dettami di mister Ferruccio Bonvini – che ha avuto un buon impatto sul gruppo anche dal punto di vista umano – il quale continua a dire che i suoi sono in crescita. Lo stesso Lorenzo Paoli, il capitano, nell’intervista rilasciata alla nostra freepress PU24SPORT in uscita i prossimi giorni, ha dichiarato: “Sembrerò matto, ma dico che stiamo ritrovando brillantezza. A Trivento siamo mancati nella finalizzazione negli ultimi 16 metri ma abbiamo offerto una delle migliori prestazioni esterne dell’anno”.

Visti l’equilibrio e la capacità di analisi del capitano della Vis, c’è da sperare che abbia ragione, e che quindi basti poco per ricominciare a correre. Magari da domenica, quando al Benelli la sfida con l’Atessa sest’ultima, arrivata a meno 1 dai biancorossi, è una sorta da spareggio da dentro o fuori la zona playout.

5 Commenti to “La Vis sta con Bonvini. Nessun passo indietro”

  1. Me scrive:

    PAOLI INVECE DI CHIACCHIERARE FAREBBE MEGLIO A NON FARE AUTOGOAL E HA TIRARE FUORI GLI ATTRIBUTI

    • admin scrive:

      In questo momento negativo ci sta tutto. Personalmente, però, credo che le legittime critiche che ognuno può fare debbano essere costruttive per salvare il salvabile. Capisco la delusione, però adesso il bene comune è il mantenimento di una categoria – la serie D – così faticosamente raggiunta. Tra l’altro si imputa la mancanza di attributi a uno dei pochi giocatori nella rosa che ha veramente personalità. Saluti. La redazione di PU24.IT

  2. paolo scrive:

    ma che scrivete….la vis ha richiamato pazzaglia, lo so per certo, ma non ha accettato….siete un sito di pesaro lo dovreste sapere…..

    • admin scrive:

      Siamo un sito di Pesaro e sappiamo per certo che una cosa del genere non sarebbe mai fatta. Mai verrebbe fatto un simile passo indietro. Lo sappiamo per certo

  3. Tifoso scrive:

    E infatti questa si chiama ” PRESUNZIONE”

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>