“Villa-Scavo? Il quarto più affascinante”. Parola di lombardo

di 

13 marzo 2012

PESARO – La nostra piccola grande colibrì Giada Biagioli presenta il quarto di finale tra MC-Carnaghi Villa Cortese e Scavolini Pesaro con la solita passione e competenza degna di una veterana. Ecco l’articolo:

 

Scavolini volley-Chieri 11 esultanza Scavolini volley

Un'esultanza delle colibrì (foto Davide Gennari)

La partecipazione ai play-off negli ultimi anni è sempre stata un qualcosa di scontato, ovvio e quasi sottinteso. Quest’anno invece ce la siamo dovuta sudare, e dopo la convincente vittoria per 3-1 nell’ultima giornata di regular season contro Chieri, abbiamo chiuso la stagione al settimo posto in classifica.

Questo piazzamento ci mette di fronte per i quarti di finale alla blasonata Villa Cortese, degli ex Abbondanza, Berg, Puerari e soprattutto Guiggi, la capitana di mille battaglie. E’ inutile dire che la Scavolini non sarà di certo la squadra favorita, anzi l’MC-Carnaghi che si è piazzata al secondo posto non per casualità, è avversario davvero ostico e solido in tutti i fondamentali.

La compagine lombarda, che rappresenterà i colori italiani anche alle Final Four di Champions League a Baku, è tra le candidate alla finale scudetto.

Il più celebre dei Villa Volley Boys, Alessandro “Il Baro” Barozzi, ritiene questo scontro il quarto più affascinante perché si tratta del “remake” della finale scudetto 2009/2010, e prevede già partite appassionanti: “Siamo i favoriti? Le donne sono difficili da interpretare, molto dipenderà da infortuni e stato di forma”. La piccola tifosa cortesina Lisa invece ci confessa: “Fa uno strano effetto vedere queste due squadre affrontarsi così presto considerando che negli ultimi anni ci siamo incontrati, dando battaglia, in diverse finali. Entrambe le squadre sono cambiate molto spero in una bellissima partita e che vinca il migliore”.

Tra noi tifosi pesaresi le sensazioni non sono tutte uguali, c’è chi è ottimista, chi un po’ meno e chi invece come Manuel lascia il risultato aperto: “Ora c’è Villa, ostacolo tosto, il pronostico direbbe 2-0 per loro… Però questa Scavo può confermare il pronostico e perdere malamente 2-0 ma anche ribaltarlo e conquistare le semifinali!”.

In fondo i play-off sono proprio questo, imprevedibili, ora non contano più i risultati precedenti, non contano i pronostici. Tutto è possibile. E per scaramanzia o meno nessuno vuole sbilanciarsi. Villa c’è, la Pazza Scavo pure. Allora crediamoci. The show must go on.

4 Commenti to ““Villa-Scavo? Il quarto più affascinante”. Parola di lombardo”

  1. Mauro Filippini scrive:

    ……….ottimo articolo, con le voci da Villa, super !!!!….la Giada migliora di articolo in articolo….complimenti…:)

  2. Supercarol scrive:

    Giada sei un mito!!

  3. Filippo scrive:

    Grande Giada!! Bella l’idea di mettere a confronto i pareri delle due tifoserie, complimenti!

  4. Giada Biagioli scrive:

    Grazie a tutti!!!!! 😀

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>