Giù dal viadotto: Andrea operata, Saimo piantonato

di 

19 marzo 2012

ANCONA – Andrea Toccaceli, la 18enne picchiata e spinta nel vuoto dal viadotto lungo la statale 73 bis,  nella notte di sabato scorso, è in condizioni stabili nel reparto di Rianimazione del Torrette. E’ stata operata al fegato ma dovrà ristabilirsi anche dai diversi traumi riportati, anche al volto, dopo la caduta.

sala operatoria

Una sala operatoria

Sempre al Torrette, ma piantonato nel reparto di Medicina Interna, è ricoverato Saimo Luchetti, 23 anni, l’ex fidanzato che si sarebbe macchiato dell’accaduto (scagliando un pugno in faccia alla ragazza, quando i due si trovavamo ancora a Cagli, e poi buttandola giù dal viadotto) prima di gettarsi, a sua volta, nel vuoto: 15 metri attutiti, fortunatamente, per entrambi, da un fondo molle di foglie e piante. Lui si è fratturato il bacino e le gambe. Ma il dolore più intenso, forse, arriverà quando avrà realizzato pienamente quanto è accaduto.

I due giovani, entrambi di Cagli, si erano lasciati lo scorso ottobre dopo un anno trascorso insieme. A questa fine, lui, non si sarebbe mai rassegnato. Sull’accaduto indagano i carabinieri, con il capitano di Fano Cosimo Giovanni Petese.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>