Amministratori e studenti visitano la miniera di ferro di Rumelange, in Lussemburgo

di 

21 marzo 2012

PESARO – Nell’ambito del progetto “Miniere”, finanziato dalla Commissione europea, che vede la Provincia di Pesaro e Urbino come capofila, una delegazione accompagnata dall’assessore ai “Rapporti con i cittadini della provincia nel mondo” Massimo Seri, con la presenza di studenti del liceo scientifico “Torelli” di Fano, ha visitato in Lussemburgo la miniera di ferro di Rumelange, per poi partecipare alla 29esima edizione del “Festival des migrations”. La delegazione è stata ricevuta dal sindaco di Rumelange Henri Haine e da quello della città di Lussemburgo Xabier Bettel.
Delegazione in miniera

Delegazione in miniera

“L’obiettivo del progetto ‘Miniere’ – evidenzia l’assessore Massimo Seri – è quello di realizzare una rete europea di città minerarie, promuovendo visite tra studenti, scambi interculturali, patti di amicizia e gemellaggi per collegare i luoghi di provenienza e di arrivo degli immigrati e ripercorrerne il cammino. E’ importante far conoscere ai giovani una parte importante della storia dell’emigrazione italiana, per poter comprendere anche le nuove migrazioni. Nei prossimi mesi verranno coinvolte in varie iniziative anche scuole di Pesaro e Urbino”.

Al “Festival des migrations”, che coinvolge ogni anno centinaia di comunità di immigrati nel Lussemburgo (dove il 40% della popolazione ha origini straniere) le Marche erano presenti con uno stand di prodotti dell’artigianato tipico allestito da Confartigianato Pesaro e Urbino, in collaborazione con l’Associazione dei marchigiani del Lussemburgo. Nella relazione di apertura, il presidente del Comitato delle associazioni di immigrati Furio Berardi, originario di Fratterosa, ha messo in luce l’importanza della scuola nel processo di integrazione, soffermandosi sul diritto di tutti di accedere ai più alti livelli di istruzione.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>