Aguzzi esprime soddisfazione per la vicenda giudiziaria

di 

26 marzo 2012

FANO – Sulla questione sollevata dal vicepresidente della Provincia Davide Rossi, il sindaco di Fano Stefano Aguzzi esprime “viva soddisfazione per come si è conclusa la vicenda giudiziaria che lo vedeva coinvolto con il povero Luciano Polverari.

Stefano Aguzzi

Stefano Aguzzi, sindaco di Fano

Il sindaco precisa, per amor di chiarezza, che non è mai stato “ad un passo da una sentenza di condanna” in quanto – ad oggi – non è mai stato rinviato a giudizio, né in questa, né in altre vicende.

La causa si è chiusa in maniera bonaria e su questo il sindaco esprime la massima soddisfazione, in quanto non se la sarebbe sentita di proseguire un contenzioso con una persona che era prematuramente scomparsa e non in grado di confrontarsi con lui personalmente.

Il sindaco ha molto apprezzato che la signora Tonelli, moglie del povero Luciano Polverari, lo abbia invitato a fare una donazione in favore di quelle associazioni che tanto si prodigano nei confronti di coloro che vivono le stesse tragedie che hanno colpito il povero Polverari.

“Per quel che riguarda la scelta del mio difensore – dice il sindaco – non essendo una questione che riguarda la pubblica amministrazione e per la quale faccio fronte personalmente, mi meraviglia il fatto che il vicepresidente della Provincia sollevi tale tema; ma quel che ancor di più mi meraviglia è che una delle massime istituzioni della nostra Provincia – che dovrebbe essere al di sopra delle parti e che ogni giorno dovrebbe confrontarsi con le altre parti istituzionali – sollevi questioni di questo tipo piuttosto che affrontare i grandi e delicatissimi temi che oggi i pubblici amministratori sono chiamati a prendere in esame”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>