Al Sanzio si balla Coppelia

di 

27 marzo 2012

URBINO – Giovedì 29 marzo è la danza la protagonista ad Urbino in scena 2011.2012, ricca ed articolata stagione realizzata nella collaborazione consolidata e pluriennale fra assessorati alla cultura e al turismo del Comune di Urbino e l’Amat, con il sostegno della Regione Marche e del Ministero per i beni e le attività culturali.

Coppelia

Alle ore 21, il teatro Sanzio ospita Coppelia, balletto in un atto liberamente ispirato all’omonimo balletto del repertorio interpretato dalla Compagnia Junior Balletto di Toscana diretta da Cristina Bozzolini su drammaturgia, regia e coreografia di Fabrizio Monteverde e musica di Leo Délibes.

Con questa nuova creazione, nella settima stagione teatrale di ininterrotta attività della vivace ed agguerrita formazione dello Junior BdT, con giovani talenti tutti formatisi nella Scuola del BdT, Fabrizio Monteverde e Cristina Bozzolini riprendono un percorso di solidale e feconda collaborazione artistica, più che ventennale, cui si devono alcune delle produzioni e delle esperienze più qualificate della storia e della cronaca della danza italiana di questi ultimi decenni. Questa nuova Coppelia – “festosa” come l’ha definita Marinella Guatterini sulle pagine de “Il Sole 24 Ore” – ne sarà testimonianza probante, nonché marchio di fabbrica di valori di eccellenza del ‘made in Italy’, anche nei panorami della produzione artistica di danza.

“C’è un angolo della mente – scrive Monteverde nelle note allo spettacolo – che non riesce a razionalizzare la paura del diverso e di ciò che non conosciamo, mettendo in evidenza tutte le nostre paure, anche le più infantili. Il terrore di rimanere soli fa compiere tortuosi percorsi come in un racconto dell’orrore. Coppelia non è altro che il punto di partenza per un viaggio che ha come meta la ricerca dell’altro, ovvero, l’Amore. È solo con questo indispensabile ingrediente che il sangue e la vita riescono a fluire dentro ad un corpo e a dare un senso all’esistenza. La ricerca disperata di voler donare la vita è semplicemente la necessità di amare.”

Partito nel 2002 come spin off’ dell’attività didattica dell’omonima Scuola, ben presto lo Junior Balletto di Toscana è diventato una realtà artistica analoga a celebrate esperienze internazionali come l’NDT2. Formato da giovani la cui età va dai 16 ai 21 anni l’ensemble diretto da Cristina Bozzolini si è immediatamente imposto per il riconoscibile piglio con cui affronta palcoscenici sempre più prestigiosi nazionali e internazionali, e soprattutto i diversi stili coreografici cui viene sollecitato. Ed è proprio l’apertura a diversi autori ed esperimenti coreografici- sulla stregua dell’antico BdT- con un occhio privilegiato alla scena italiana e una progettualità capace di osare che rende ancor più interessante il progetto artistico dello Junior Balletto di Toscana e di fatto ne fa una duplice fondamentale palestra per testare nuovi autori e interpreti della più giovane generazione.

Gli interpreti di Coppelia sono i danzatori Siro Guglielmi, Nicola Simonetti, Debora Di Biagi, Sara Pennella, Martin Angiuli, Francesco Porcelluzzi, Charlotte Lazzari, Alessandra Berti, Alessio Marchini, Vincenzo Minervini, Francesco Porcelluzzi, Mattia Saracino, Salvatore Sciancalepore, Nicola Simonetti, Lorenzo Terzo, Alessandra Berti, Valentina Galluccio, Giovanna Pagone, Alice Pellacini, Sara Pennella, Silvia Sisto, Laura Nicola Viganò.

I costumi sono di Santi Rinciari, le luci di Andrea Narese.

Per informazioni e biglietti (da 8 a 15 euro): teatro Sanzio 0722.2281, Amat (biglietteria di Pesaro) 0721.1836768.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>