D’Anna: “Sulla Moroder Spacca ha subito imposizioni romane”

di 

27 marzo 2012

ANCONA – “Il Presidente Spacca maschera le dimissioni dell’ Assessore Moroder, imposte da Roma, giustificandole con la necessità di tagliare le spese del mondo politico. Se quello fosse l’obiettivo – ha dichiarato D’Anna – allora anche altri assessori esterni dovrebbero essere rimossi”.

Giancarlo D'Anna in Consiglio

Giancarlo D'Anna in Consiglio

“A furia di parlare di attori – ha proseguito D’Anna – la politica stessa è diventata un film ed oggi abbiamo visto il trailer. Cioè il tentativo di Spacca di continuare a governare la Regione annullando ogni critica o proposta alternativa alle decisioni della maggioranza”. Critico il Consigliere del Gruppo misto anche sul “boicottaggio” delle Proposte di Legge dei consiglieri, infatti, ha denunciato, in aula vengono portate votare e approvate solo le pdl proposte dalla Giunta. “Anche noi – ha esclamato – siamo stati eletti e abbiamo il diritto dovere di vedere le nostre proposte quanto meno discusse e votate. Maggiore ascolto della società civile, di categorie, dei comitati e di associazioni, che vivono il territorio locale – è stato chiesto da D’Anna – il quale ha concluso il suo intervento denunciando la mancanza di ascolto ad esempio di quanto emerso dalle centinaia di audizioni sul Piano Socio Sanitario. Alla fine poco o niente è stato tradotto e recepito nel Piano”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>