Urbino, dpo 14 anni si riapre il massacro dei collegi

di 

27 marzo 2012

URBINO – Come in Cold Case, il telefilm Usa. Si riapre, 14 anni dopo, il caso dell’omicidio della custode dei collegi universitari di Urbino Floride Cesaretti, 47 anni, massacrata a badilate il 27 novembre del 1998, probabilmente durante un tentativo di furto. All’epoca, come i mezzi dell’epoca, si indagò su nove sospettati, poi scagionati dalla prova del Dna, e su un ex studente dell’ateneo, ma senza risultati. Oggi, il nuovo procuratore Alessandro Cannevale ha ripreso in mano l’inchiesta: è convinto che tra i reperti sequestrati 14 anni fa ci siano tracce di Dna che le nuove tecniche, più affinate, potrebbero estrapolare.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>