Lo sciopero dei dipendenti delle farmacie pubbliche

di 

30 marzo 2012

Farmacia

PESARO – “Ci scusiamo per i disservizi”. Così recita il volantino distribuito stamane, in piazza del Popolo, dagli aderenti allo sciopero nazionale dei dipendenti delle farmacie pubbliche che era in programma oggi. Il nodo della questione è il rinnovo di un contratto di lavoro scaduto da 15 mesi, anche se i diretti interessati assicurano che c’è dell’altro.

Non chiedono tanto il miglioramento delle condizioni di lavoro ma il non peggioramento, in base a un principio elementare secondo cui, andando avanti, non si può tornare indietro. L’auspicio è che il loro grido comune non venga lasciato cadere.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>