Registro regionale delle cause di morte e dei registri di patologia, approvata la proposta di legge

di 

3 aprile 2012

ANCONA – Votata e approvata questa mattina dal Consiglio Regionale la proposta di legge che istituisce il registro regionale delle cause di morte e dei registri di patologia. Il relatore di minoranza, Giancarlo D’Anna, si dimostra soddisfatto: “Tutte le migliorie relative all’implementazione del registro, stilate dai relatori di maggioranza e di minoranza, sono state votate all’unanimità. Il monitoraggio è fondamentale, soprattutto in una regione dove i tumori di età infantile sono aumentati negli ultimi anni.

Giancarlo D'Anna in Consiglio

Giancarlo D'Anna in Consiglio

“Approvata la legge – secondo D’Anna – bisogna passare agli interventi che riducano tutte le possibili cause di insorgenza dei tumori”. Provvedimenti, ad esempio, come la bonifica dei manufatti contenenti amianto: ogni anno in Italia questa pericolosa fibra causa morti per migliaia di vittime.

D’Anna ha puntato il dito verso il problema delle polveri sottili, per le quali non si sono attutati provvedimenti efficaci. Ha proposto inoltre una campagna di sensibilizzazione contro il fumo da sigaretta, iniziando dagli uffici della Regione dove si registrano diverse violazioni del divieto. Dito puntato – da parte del consigliere del Gruppo Misto – anche contro l’abuso di alcol, specialmente da parte dei minorenni: un fenomeno gravissimo e in forte crescita che va contrastato con forza. Infine una buona educazione sull’alimentazione e su uno stile di vita sano deve essere necessariamente veicolata con costanza ed efficacia.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>