Football americano: inizio in salito per i Ranocchi Angels

di 

4 aprile 2012

PESARO – Due sconfitte per cominciare la stagione non sono il massimo per una squadra giovane, che ha bisogno di trovare fiducia in se stessa. Era un rischio calcolato, quello scelto dalla dirigenza dei Ranocchi Angels che, giocoforza, ha dovuto rinnovare i ranghi per darsi un futuro.

Ranocchi Angels

Foto di gruppo per i Ranocchi Angels nel giorno della presentazione

Il rammarico è più per la sconfitta d’esordio contro i Briganti Napoli, una gara che era assolutamente alla portata, persa per un soffio (16-14) per alcune ingenuità. Quella contro i Guelfi Firenze, invece, una delle favorite al salto di categoria, è stata più netta (40-6) ma era anche nelle attese. Fa piacere notare, comunque, che i toscani hanno dovuto faticare per passare a Pesaro. I Gulefi sono stati domati per un tempo dai più giovani e inesperti pesaresi, guidati da Pippi Moscatelli. Il punteggio è frutto più degli errori dei locali e della maggiore fortuna, in certi frangenti, degli ospiti.

Partenza a razzo per i padroni di casa che segnano subito con il cubano Ifrain Silot, 24enne di belle speranze. Ma i fiorentini, più attrezzati, non si fanno sorprendere e costruiscono la rimonta. Il primo tempo termina 20-6.

“Nel secondo tempo, poi, è emersa tutta la differenza di valori in campo e la loro superiorità” ammette il capitano Alessandro Angeloni. Coach Moscatelli ha alternato nel ruolo di quarterback il 18enne Jacopo Terenzi e il 17enne Nicola Cecchini che hanno firmato una buona prova, peccando però d’inesperienza.

Prossimo impegno sabato 21 aprile a Sarzana (La Spezia) contro i Red Jackets. Intanto giovedì 12 aprile al campo nuovo del Caprilino partono gli allenamenti per i giovani dai 13 ai 17 anni. Saranno tutti i martedì e giovedì dalle 18 alle 19.30.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>