Salvagni saluta e va a Chieri

di 

4 aprile 2012

URBINO – Mentre si accinge a seguire con attenzione le sfide decisive delle due semifinali, che in tre gare su quattro (esclusa la prima tra Busto Arsizio e Piacenza) hanno regalato spettacolo agonistico di altissimo livello con incontri sempre risolti al tie-break e con due punti di scarto, la pallavolo italiana inizia a guardare oltre la stagione 2011/12 e le prime notizie sembrano poco positive per le squadre della nostra provincia. Partiamo da più lontano, dal Piemonte, perché il Chieri Torino Volley Club ha diffuso oggi il seguente comunicato:

Chateau d'Ax Urbino-Novara, protesta Francois Salvagni

Francois Salvagni. Foto Giardini

“Alessandro Beltrami non sarà l’allenatore del team biancoblu per il campionato 2012-2013″.
”Ringraziamo il tecnico per il lavoro svolto in queste due importanti stagioni vissute insieme formulandogli i migliori auguri per il prosieguo della sua carriera sportiva”, il commento dell’amministratore delegato Andrea Costa. “La società sta sondando il mercato. Potrebbero esserci novità già nei prossimi giorni”.

Bene, anzi male, secondo il sito Volleyball.it, il nuovo allenatore piemontese sarà Francois Salvagni, attirato dal progetto pluriennale che gli avrebbe proposto la società torinese.

Sempre secondo questo sito, “tra le varie curiosità di Radio Mercato ne circola una che vorrebbe parte della dirigenza urbinate, la cordata proveniente da Altamura, via Cesena, interessata a un titolo sportivo di A2 da portare a Riccione. Che ne sarà di Urbino?”. Ce lo chiediamo anche noi.

Intanto dalla Polonia giunge voce che alcune squadre italiane siano interessate ad Alessandro Chiappini, che ha guidato l’Atom Sopot alla conquista del titolo polacco superando il Muszyna in quattro gare. Fra queste, “Radio Mercato” colloca anche la Scavolini. Ma non abbiamo certezze sul fondamento della voce, ricordando che il presidente Giancarlo Sorbini ha dichiarato al nostro quotidiano: “Vi dico che siamo diventati molto esigenti, ma in modo diverso. Prima rincorrevamo i nomi, oggi puntiamo su tecnici molto bravi anche se non sono sponsorizzati da qualcuno. Ce ne sono in giro, pur senza un grande nome… Cercheremo gente che ha voglia di lavorare, si mette giù e ha il giusto prezzo”. Uno che vince un campionato comunque interessante come quello polacco può essere inserito nella categoria dei coach inseguiti da Sorbini?

Intanto un’altra italiana va a giocare in Azerbaigian. Ma nel caso dovrebbe trattarsi di un impegno temporaneo. Si tratta del libero novarese Stefania Sansonna, la giocatrice più abbronzata del campionato italiano, che conclusa la stagione dell’Asystel ha ricevuto la proposta di sostituire la collega giapponese Yuko Sano, convocata in Nazionale. Così Stefania ha firmato per l’Igtisadchi Baku, una delle tante squadre della capitale azera.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>