Nasce la super cooperativa, si chiamerà Tkv e avrà 3000 dipendenti

di 

6 aprile 2012

PESARO – Il protocollo d’intesa ha siglato la nascita di quello che diverrà un vero e proprio colosso delle cooperative nelle Marche. Il progetto, avviato come “Cives”, porterà all’aggregazione delle cooperative Labirinto (Franco Alleruzzo), Italcappa (Oreste Rossi), Villaggio dell’Amicizia (Giuseppe Saltarelli), Tecno Habitat (Rodolfo Costantini), C.S.V (Gabriele Gentili) e GreenerG srl (Franco Boldreghini) in una nuova cooperativa: la “Tkv cooperativa sociale”.

I numeri saranno decisamente importanti: un fatturato stimabile di 47 milioni di euro con 2960 soci e 1873 dipendenti ed una patrimonializzazione di 13,4 milioni di euro. Se si considerano anche le società partecipate o controllate l’aggregato di gruppo raggiungerà circa 150 milioni di fatturato, 30 milioni di patrimonializzazione e circa 3000 dipendenti. Il progetto prevede lo sviluppo in settori come edilizia, costruzioni, energie rinnovabili, informatica, welfare, turismo.

2 Commenti to “Nasce la super cooperativa, si chiamerà Tkv e avrà 3000 dipendenti”

  1. bruno daniela scrive:

    salve ,mi sta bene che l’italcappa si sia ingrandita ,ma da un mese a questa parte a perso la sua puntualità nel pagare gli stipendi ,gia la vita e dura poi ci si mettono anche loro con il pretesto che le ditte non pagano puntuali ,anche se girano voci che loro su questi ritardi ci marciano ma chi ci perde siamo sempre noi lavoratori ,gia la cifra non e enorme poi mettici pure dieci giorni di ritardo noi dove andiamo a mangiare direttamente negli uffici della tkv risposta booooooooooooooooooooooooooo

  2. rosario scrive:

    Ciao a tutti quelli che come me sono incappati nella rete di questi grandi magnate del lavoro, che hanno x solo scopo la grandezza e i cosidetti numeri ai danni solo ed esclusivamente di noi lavoratori . Noi viviamo di stipendio e quando questo tarda ad arrivare sono guai grossi considerando che non abbiamo altre fonti di reddito.Non si può mandare una comunicazione ai dipendenti e comunicare che lo stipendio ci sarà tra il giorno 20 e il giorno 30 …e solo trattarli senza alcun rispetto e considerazione…se solo capissero che siamo noi a portarci il pane alla loro bocca. Quindi concludendo penso che sia una vergogna ignorare i grandi problemi della povera gente per diventare con i nostri soldi sempre piu grossi, numerosi, e potenti……ma anche e sempre di piu dei gran PEZZENTI.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>