Attenzione ai bollettini civetta e alle telefonate equivoche

di 

11 aprile 2012

PESARO – Confcommercio segnala ancora una volta il rischio dei bollettini “civetta” o di telefonate equivoche. Si tratta di iniziative che, sfruttando una somiglianza solo apparente con enti pubblici o che lasciano intendere un collegamento con essi, richiedono somme anche notevoli per servizi assolutamente non obbligatori (iscrizione in fantomatici elenchi, abbonamenti a riviste, eccetera).

Attenzione, pertanto, ai pagamenti non dovuti: occorre valutare minuziosamente il contenuto dei bollettini, evitando di apporre su di essi alcun timbro o firma, se non si vuole contrarre un’obbligazione vincolante ed onerosa.

In caso di dubbio, si contatti anche telefonicamente gli uffici Confcommercio.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>