Colpo Snoopy, in panchina arriva Matteo Bertini

di 

12 aprile 2012

PESARO – Grandi novità in casa Snoopy. Manca poco meno di un mese al termine del campionato, ma il presidente Rossi è già proiettata al futuro e, più precisamente, alla panchina della prossima stagione. E’ infatti ufficiale l’accordo tra la società pesarese e Matteo Bertini. Originario di Marotta, il futuro allenatore della B1 della Snoopy ha un curriculum che parla da solo.

Matteo Bertini

Due stagioni come assistent coach a Santeramo, in serie A, tre nella Foppapedretti Bergamo, prima come videoman poi come assistent coach. Nel 2010/2011 l’esperienza all’estero, nella Eczacibasi Istanbul e quest’anno primo allenatore in B1, nell’Azzurra Volley San Casciano. Nel mezzo i continui impegni con la nazionale juniores, con la quale ha vinto una Word Cup, due Europei e una Coppa del Mondo. Un nome di prestigio internazionale che darà sicuramente lustro al progetto Snoopy. Molto soddisfatta il presidente Barbara Rossi: “Da tempo avevo il suo nome sulla mia agenda – spiega – cercavo un tecnico che amasse lavorare con il settore giovanile, per continuare il percorso di crescita tecnica che abbiamo avviato in questi anni”. Eppure il primo incontro tra il presidente e l’allenatore è avvenuto per caso: “Giocavamo le finali provinciali U16 a Marotta – continua Rossi – e lui è venuto a vedere. Era solo un primo contatto, ma mi ha fatto da subito un’ottima impressione. Un ragazzo modesto e umile, ma con tanta voglia di lavorare in palestra. E un curriculum veramente eccezionale. Ho capito che era l’uomo giusto al momento giusto e non me lo sono lasciato sfuggire”. Con Matteo Bertini la Snoopy dimostra di voler fare un ulteriore salto di qualità: “Il mio intento è creare un team di allenatori preparati per lavorare con giovani atlete di prospettiva, che provengano dai nostri settori giovanili o da altre parti d’Italia. L’obbiettivo è dare continuità all’ottimo lavora avviato in questi anni da Stefano Gambelli”. Già pronto ad iniziare la sua nuova avventura Bertini, che in questi giorni sarà in visita al Palasnoopy per conoscere gli altri allenatori, le ragazze e tutto l’ambiente. Poi insieme al presidente si comincerà a pianificare la strategia per la prossima stagione. “La prima cosa che mi ha convinto ad accettare è stata la validità del progetto – spiega Bertini – In pochi anni sono arrivati in B1, puntando su giovani atlete. La seconda è stata la grande passione che ho visto in Barbara e la sua voglia di emergere come settore giovanile di qualità”. A maggio Bertini sarà via con la nazionale: “Cercherò di conciliare il tutto – conclude – non vedo l’ora di iniziare questa nuova avventura”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>