Dalmonte: “Ci attende una partita complicata”

di 

12 aprile 2012

Scavolini Siviglia-Treviso, time out Luca Dalmonte

Coach Luca Dalmonte (foto Giardini)

PESARO – Soffia il “garbino”, l’aria è più calda, ma il cielo minaccia temporale. Quel temporale – proveniente dal PalaRossini di Ancona, dal derby gettato nel cassonetto dei rifiuti – che la Scavolini Siviglia ha spazzato via con una prova assai convincente al cospetto di una Vanoli Braga Cremona arrivata a Pesaro in un momento molto positivo. Coach Dalmonte, però, rifiuta la “proprietà transitiva”.

“No, la teorie sui numeri le lasciamo ai matematici. Qui ci occupiamo di uomini che non sono numeri, di episodi, di partite iniziate e finite, già in archivio. Ora ci attende un’altra partita. Impossibile fare riferimenti al passato, ad altre sfide, meno che meno se giocate da altri. Noi abbiamo archiviato la vittoria su Cremona, che è stata facile, semplice, perché noi l’abbiamo resa tale. Ora pensiamo a Varese… E non sarà una partita facile”.

In verità, se ascoltiamo gli allenatori, tutte le partite sono difficili… Il coach della Vuelle conferma.
“Ci aspetta una partita molto complicata, perché Varese è una squadra che esprime benissimo la sua pallacanestro, soprattutto in casa. Varese corre e si affida tantissimo agli specialisti nel tiro da 3 punti. Sarà una partita complicata perché la Cimberio può opporre più di una difesa (uomo, zona e zona match-up), e può fare cambi sistematici grazie alla duttilità dei suoi lunghi. Il loro roster è profondo e consente di alternare diversi quintetti con diverse tipologie di giocatori. Così possiamo aspettarci un Diawara che oscilla fra il 3 e il 4, un Kangur che oscilla fra il 4 e il 5. E l’arrivo di Goss ha aumentato non solo la qualità, ma anche l’energia e l’atletismo delle guardie. Sì, è logico definire complicata la partita che ci attende sabato pomeriggio”.

Anche perché se il roster di Varese è profondo, il vostro è ridotto…
“Noi siamo così e così continuiamo. Va benissimo, con una condizione imprescindibile: tutti i giocatori devono dare il massimo rendimento. E’ determinante il contributo di tutti. E’ una sfida che accettiamo per le ultime sei partite nella consapevolezza che tutti daremo il 100 per 100”.

Con quali riferimenti, con quali regole?
“Sono regole-partita ben precise, sono universali a prescindere dalla rotazione dei giocatori o le loro strategie. Dobbiamo fare rifermento all nostre regole, al nostro sistema…”.

Ecco il messaggio di coach Dalmonte non solo per la trasferta di Varese, ma anche per le successive gare interne con Sassari e Siena, e poi ancora la sfida di Casalecchio, casa della Canadian Solar, l’ultima partita casalinga con l’Acea Roma e infine l’ultimo viaggio della stagione regolare, a Casale Monferrato.
“Dobbiamo continuare su questa strada, consapevoli che non sarà semplice, ma nella vita niente è facile. Ribadisco: ognuno deve portare il suo contributo, offrendo il massimo rendimento al sistema, all’organizzazione, all’identità che questa squadra ha dimostrato di possedere. Che sia in attacco o sia in difesa, deve essere la nostra trave portante. Se perdiamo di vista sistema, identità, se non seguiamo le nostre regole, la partita sarà ancora più difficile”.

I numeri raccontano che la Cimberio Varese ha disputato finora 13 partite in casa, vincendo 10 volte e perdendo solo con Cantù (67-83), Roma (76-78) e Siena (65-77). Solo Bologna (1 sconfitta), Siena, Cantù, Milano e Sassari (2) hanno fatto meglio della squadra di Recalcati che di fronte al pubblico amico si trasforma, mentre in trasferta ha vinto 4 delle 13 partite disputate. Viaggia meglio la Scavolini Siviglia, che lontano da casa ha vinto 7 delle 13 gare giocate. A Masnago, la Cimberio realizza 81 punti a partita e ne subisce 75,1, mentre la Vuelle da viaggio ne mette a segno 74,8 e ne incassa 77,2. Su queste cifre, però, pesano i disastri di Teramo e Venezia.

La 12^ giornata di ritorno della stagione regolare si gioca alle ore 16,10 di sabato (diretta tv al canale 29 de LA7d e sulle frequenze di Radio Città, differita lunedì su Tvrs) arbitri Pozzana, Giansanti e Ramilli.

Stasera, invece, si disputa il recupero della nona giornata di ritorno tra Bennet Cantù e Montepaschi Siena (diretta dalle ore 20,45 su Rai Sport 2).

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>