L’addio pacato di Sabattini alla Vis Pesaro

di 

12 aprile 2012

Sabattini e Pandolfi

PESARO – La risposta dell’ex direttore generale vissino non si è fatta attendere. “In riferimento al comunicato stampa nei mie confronti sono a precisare quanto segue – scrive Maurizio Sabattini (nella foto assieme al presidente Claudio Pandolfi) – Chiunque conosca la mia persona ma soprattutto conosca fino in fondo il mio amore per la Vis non ha bisogno di leggere oltre queste poche righe. Spesso l’inclinazione a esagerare, a reprimere o distorcere la verità è una debolezza naturale dell’uomo, e il silenzio è necessario per superarla. Tengo solo a precisare di non aver fatto nessun riferimento a dimissioni a mezzo stampa né tanto meno di abbandono di responsabilità per la parte che mi compete. Le mie uniche mie parole “… spero che alla Vis torni il sorriso”, oppure “preferisco fare un passo indietro” non credevo meritassero tanta attenzione. Da ex incursore della Marina Militare conosco bene le navi e so che non si abbandonano, ma so anche che a volte per evitare il fuoco “amico” bisogna trovare la posizione strategicamente più sicura”.

La chiosa è conciliante: “Ora conta solo una cosa, che giocatori, dirigenti, tifosi e tutti quelli che amano la Vis siano uniti per raggiungere insieme l’obiettivo prefisso. Forza Ragazzi: vi aspettano 360 minuti di vera battaglia, non mollate. Pesaro ci crede”. Firmato Maurizio Sabattini.

ULTIME

Intanto, nell’ultima seduta, con la rosa ridotta all’osso, Bonvini ha provato il rientrante Zonghetti un po’ in tutte le posizioni: terzino destro, ala destra, attaccante. Possibile che si opti per il 4-4-2 con il jolly di Novilara sulla linea dei centrocampisti.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>