PesaroFano-Roma, sabato a Fano scontro decisivo per i playoff

di 

12 aprile 2012

FANO – Verso la sfida delle sfide. Sabato alle 15.30, al circolo tennis Trave di Fano, l’Italservice deve cogliere tre punti per chiudere al meglio la propria stagione regolare. Solo un successo sulla Brillante Roma continuerebbe ad alimentare speranze di post season, visto che la settimana successiva il PesaroFano riposa e non potrebbe più rimpinguare un bottino che al momento è attestato a 30 punti.

Thiago Costa con Otello Battistelli

Colpa della sconfitta di rigore arrivata il sabato di Pasqua a Verona, quando il tabellone segnava 0’00” e i biancorossi-granata pregustavano un punticino che sarebbe stato preziosissimo. “E’ un peccato non aver colto un punto in Veneto – commenta l’ex Terni, Ancona, Cagliari, Barrese, Putignano e proprio Verona Thiago Costa (nella foto assieme allo sponsor Otello Battistelli), nell’intervista che uscirà integralmente sul prossimo numero della freepree Calcio a 5 Anteprima – Non meritavamo di perdere: con la capolista del girone abbiamo giocato una gara completamente alla pari”.

 

Thiago Costa sa che c’è un solo risultato a disposizione contro i romani della Brillante che sono a 27 (“Per me anche loro fanno un pensierino ai playoff”). Ancora in lizza il Civitanova – 30 come il PesaroFano ma al momento una peggior differenza reti – Gruppo Fassina e Villorba, entrambe a 28. Finire quinti sarebbe la ciliegina sulla torta di una stagione spesso in altalena ma comunque dove non s’è mai rischiato veramente di rimanere invischiati nella lotta per non retrocedere.

 

Sempre per Calcio a 5 Anteprima versione cartacea, Thiago Costa s’è abbandonato a una dichiarazione d’amore per le Marche tutte e l’universo PesaroFano in particolare. “Da voi ho trovato gente onesta e seria – ha dichiarato – che unisce il rispetto per la persona all’affidabilità e alla capacità anche di scherzare e sdrammatizzare. All’inizio i dirigenti sono tutti bravi, ma poi ti accorgi che guardano a te quasi solo come atleta. Te ne accorgi non appena arrivano due sconfitte. Al PesaroFano non è così, visto che presidente e staff dirigenziale e tecnico considerano noi giocatori molto anche dal punto di vista umano. Una cosa del genere mi era capitata solo ad Ancona. Nelle Marche ho vissuto le due esperienze più belle della mia carriera”.

 

 

Ulteriori info su www.pesarofano.it .

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>