Quanti successi per il Club Scherma Pesaro

di 

12 aprile 2012

PESARO – Continua la serie di importati risultati conseguiti dagli atleti del Club Scherma Pesaro, guidati dai maestri Salvatore Limone e Francesco Furlani, dall’istruttore nazionale Giulio Mangiaracina e dalla preparatrice atletica Francesca Greco.

Club Scherma Pesaro

I piccoli grandi atleti del Club Scherma Pesaro di ritorno da Belluno col maestro Salvatore Limone

Nella seconda prova nazionale under 14 Trofeo Kinder + di fioretto svoltasi a Belluno, Maria Allegra Sorini e Giovanni Barbarossa sono saliti sul gradino più alto del podio, imponendosi per tecnica e sagacia schermistica su centinaia di concorrenti nelle rispettive categorie, dimostrando così una notevole maturità sportiva nonostante le loro giovanissime età.

Giovanni Barbarossa, bissando il successo della prima prova svoltasi a Calenzano (Firenze), si aggiudica l’ambito Trofeo Nazionale che gli verrà consegnato nella kermesse finale di Riccione, dal 10 al 15 maggio presso il palaRiccione, dove si svolgerà il campionato italiano under 14 a chiusura della stagione schermistica 2011/2012.

Sono arrivati ottimi risultati anche dalle altre categorie, con Massimo Ronconi e Matilde Bozzi che hanno ceduto nell’incontro che valeva l’accesso alla finale a 8, centrando comunque un piazzamento nei primi 16 di notevole rilievo tecnico.

Nella stessa categoria, un turno prima si sono fermati la campionessa italiana in carica Cecilia Maria Tempesta e il bronzo all’ultimo campionato italiano Alessandro Ciucci. Entrambi sconfitti per una sola stoccata. Si rifaranno a Riccione.

Buone anche le prove di Ludovica Maffei (categoria Allieve), Luca Valentini (Allievi), Andrea Nicosanti (Giovanissimi) e Anastasia Mazzoli (Giovanissime).

Il neopresidente Laerte Sorini, nel mandare un grandissimo in bocca al lupo a tutti gli atleti per la fase finale di Riccione, sottolinea come la società da anni, sportivamente parlando, rappresenti un fiore all’occhiello per la città di Pesaro e il suo territorio. “E’ sempre tra le prime in Italia e ad ogni gara, regionale o nazionale che sia, gli atleti tornano sempre con eccellenti risultati. Un ringraziamento particolare va ai genitori dei ragazzi, che con passione e spirito di squadra si sobbarcano anche lunghe trasferte come quella di Belluno, ma che vengono puntualmente ripagati dai loro figli con risultati più che lusinghieri. Infine un grazie anche a quei pochi pesaresi che credono nei valori che questo sport di derivazione militare porta con sé. Onore, rispetto, lealtà e ce ne vorrebbe nella società di oggi, sponsorizzano il club ci permettono di comprare quel materiale che, per chi volesse iniziare a praticare questo splendido sport sarebbe eccessivo, facendolo diventare uno sport per tutti. Dunque grazie alla Banca di Pesaro, ad AssiFabbri, a Eurobord e in particolare a Massimo, Filippo e Alfredo per il supporto”.

Complimenti al Club Scherma Pesaro. E che sempre più persone si avvicinino a questa disciplina direttamente o indirettamente, cioè con un sostegno economico.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>