Lo riconoscete? Indizio: passò al Benelli 9 anni fa…

di 

13 aprile 2012

PESARO – “Sente la responsabilità del suo reparto e si danna l’anima per concludere a rete. Bravo come sempre con la palla, sfortunato nei tiri in porta. Voto 6,5″. La pagella, ripescata da un articolo di 9 anni, ha un nome e cognome: Simone Pepe, attuale ala della Juventus, allora bomber di un super Teramo che però al Benelli perse 1-0.

 

... e Simone Pepe oggi a 28 anni

Era il 27 aprile 2003, il campionato era quello di C1, Pepe aveva 19 anni e quella Vis si salvò proprio grazie alla vittoria su quel fortissimo Teramo che, tra le proprie file, vantava anche Carrozzieri, Terlizzi, Motta e Biso. Tutta gente che poi è finita, l’anno successivo, tra Serie A e B. Il sogno della squadra abruzzese, invece, proprio con questa sconfitta vide svanire la corsa al primo posto e, nei playoff, uscì poi definitivamente di scena con un doppio pareggio col Martina. Anche quella Vis, però, riuscì a lanciare poi diversi elementi che per anni hanno giocato in B: Rizzato, Segarelli, Ischia, Cazzola…

Non resta che augurarsi che la storia, domenica, alle ore 15, si ripeta.

Intanto, il direttore Leonardi ha rilasciato un’intervista a www.tuttoteramo.com.

“Cerchiamo di scendere mentalmente ogni domenica in quella che oggi è la nostra realtà, una squadra in continua lotta salvezza e quindi speriamo che ci siano sempre le energie fisiche e mentali per raggiungere l’obiettivo finale – ha spiegato Leonardi – siamo una squadra giovane con buone individualità tecniche le quali anche nella partita di andata abbiamo messo in evidenza poi nel girone di ritorno in alcuni frangenti è diminuita la concentrazione e si è persa la strada maestra. Le nostre potenzialità le abbiamo dimostrate ad esempio con l’Atessa quando a fine primo tempo eravamo sotto 2-0 con il risultato ormai compromesso invece alla fine siamo riusciti a rimontare il parziale. Un altro episodio potrebbe essere la sfida contro il Riccione molto cruenta anche dal punto di vista agonistico. Dunque ci siamo giocati le nostre chance e continuiamo a farlo. La salvezza quindi è una questione tutta mentale? Esatto bisogna vedere come rispondono i ragazzi”

 

La rovesciata-gol di Pepe contro la Lazio (immagine presa dal web)

Ecco il tabellino di allora: 

VIS PESARO – TERAMO 1-0

VIS PESARO: De Iuliis; Balleello, Ischia, Pellegrini, Mazzoli, Giraldi; Segarelli, Antonelli; Rizzato (33′ st Soncin), Borneo (40′ st Staffolani), Martini (22′ st Cazzola). All. Dal Fiume. 


TERAMO: Mancinelli; Facci, Vitali (36′ st Martelli), Bagalini, Carrozzieri, Molinari; Faieta (14′ st Boudouma), Biso; Cavalli, Pepe, De Angelis G. ALL. Zecchini.

MARCATORE: 17′ pt Borneo

NOTE: Spettatori 3000 circa, di cui 1100 ospiti. Incasso 23.000 euro. Ammoniti Pellegrini, Balleello, Mazzoli, Antonelli, De Angelis G., Carrozzieri, Facci. Angoli 8-4 per il Teramo. Recuperi: pt 3′, st 5′.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>