Lucia Lunghi, una pesarese contro Loreto

di 

15 aprile 2012

FONTANELLATO (Parma) – Lucia Lunghi impersona l’orgoglio verdiano di ospitare Loreto giocandosela. Il Terre Verdiane Servizi Italia attende con fierezza l’Esse-ti La Nef Loreto secondo in classifica e vincitore delle ultime due edizioni della coppa Italia di categoria, ospite oggi pomeriggio al palaOlimpia di Fontanellato.

Lucia Lunghi

Lucia Lunghi

E’ l’orgoglio di portare il volley rosa di alta qualità nell’impianto proprio quartier generale, che ha visto nascere il suo sogno sportivo, dove è tornata a giocare per gli ultimi tre impegni casalinghi. E’ il vanto di un club che, sereno e tranquillo per una salvezza acquisita da tempo e un sorprendente nono posto in graduatoria, vuole provare a giocarsi la partita.

In questo clima, tra spensieratezza e convinzione, c’è una giocatrice verdiana alla quale la sfida di serie A2 sta particolarmente a cuore. Si tratta della marchigiana Lucia Lunghi, libero pesarese, la quale nel girone d’andata, per un infortunio a una caviglia, non poté essere protagonista al palaSerenelli.

“E’ vero, tengo molto a questa gara, perché Loreto è vicino alla mia città. La sento. All’andata ci tenevo, perché al palazzetto sarebbero venuti i miei parenti, ma anche tanti amici e tante amiche, oltre che conoscenti, a tifare per me e per il TV Volley. Lasciai la nostra squadra scoperta, nonostante Elisa Martini fu bravissima, ma per noi giocare con due liberi è fondamentale, è ormai una prerogativa indispensabile, in particolare quando davanti hai giocatrici come quelle dell’Esse-ti La Nef che in battuta, ma non solo, hanno l’abilità di indirizzare traiettorie molto difficili da controbattere. Così, in quella domenica pre-natalizia, soffrii parecchio. Nonostante la sconfitta e la mia defezione difensiva, giocammo alla pari il primo set, vincendolo, e l’ultimo. I margini per far bene domani (oggi, ndr) credo ci siano tutti”.

Già, perché la Lunghi, che stavolta ci sarà, prima di raggiungere le compagne per la seduta di rifinitura del sabato pomeriggio, ribadisce il proprio cruccio: “Prima della fine del campionato, dopo esserne stata la sorpresa, vogliamo battere una grande. Sarebbe la ciliegina sulla torta di questa annata meravigliosa”.

A quattro giornate dal termine, calendario del Terre Verdiane Servizi Italia alla mano, le occasioni per riuscirci sono ridotte a due. Oggi, al palaOlimpia con Loreto e domenica prossima, a Crema, con l’Icos.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>