La Vuelle sostiene la battaglia dei genitori che lottano contro la distrofia muscolare di Duchenne e Becker

di 

19 aprile 2012

logo Parent Project onlus

PESARO – Un grande evento che vede uniti lo sport e la solidarietà, quello che si svolgerà domenica 22 aprile, alle ore 18,15, all’Adriatic Arena di Pesaro in occasione della 13° partita di ritorno del Campionato di serie A che vedrà sfidarsi la Scavolini Siviglia Pesaro e la Dinamo Banco di Sardegna Sassari. In occasione dell’importante incontro, grazie alla grande solidarietà del presidente Franco Del Moro e della U.S. Victoria Libertas Pallacanestro, saranno presenti i volontari dell’associazione per presentare le attività dedicate a tutte le famiglie che combattono contro la grave malattia rara e raccogliere fondi da dedicare alla ricerca di una cura per migliaia di pazienti.

La distrofia muscolare di Duchenne e Becker è una grave patologia genetica degenerativa dovuta all’assenza di una proteina detta Distrofina. E’ la forma più grave tra le distrofie muscolari diffusa nei bambini perché si manifesta già intorno ai 2 – 3 anni di vita. La conseguenza clinica è una progressiva diminuzione della forza muscolare con conseguente perdita delle abilità motorie. Nell’età adulta, la degenerazione muscolare determina una grave compromissione del muscolo cardiaco, del diaframma e dei muscoli intercostali fino a rendere necessaria l’assistenza respiratoria. Questa patologia rara è trasmessa, nel 70% dei casi, da donne sane portatrici del gene affetto, il 30% non è ereditario ma dovuto ad una nuova mutazione. Per questa malattia rara non esiste una cura ma un trattamento multidisciplinare consente di migliorare le condizioni generali e raddoppiare le aspettative di vita.

Parent Project Onlus, l’associazione di genitori fondata nel 1996, riveste un ruolo fondamentale sia nel finanziamento della ricerca scientifica che nello studio di interventi mirati a sostenere le persone affette dalla distrofia di Duchenne e Becker e le loro famiglie. Dal 2002, il Centro Ascolto Duchenne (CAD) fornisce gratuitamente un servizio di consulenza e del quale possono beneficiare anche gli specialisti interessati all’approfondimento. Il CAD ha sede in Lombardia, Piemonte, Toscana, Marche, Lazio, Puglia, Sardegna, Calabria e Sicilia.

Per contattare la responsabile del CAD Marche, che ha sede ad Ancona in G. Matteotti, 74, scrivere a cadmarche@parentproject.it o telefonare al numero 388 3727674

Maggiori informazioni sulle attività di Parent Project Onlus è possibile richiederle al numero 06 66182811 o visitando il sito internet www.parentproject.it. Per contattare il Centro Ascolto Duchenne nazionale chiamare il numero verde gratuito 800.943333

Per sostenere le attività con una donazione: c/c postale 94255007 BCC Ag. 19 IBAN IT 38 V 08327 03219 000000005775 intestati a Parent Project Onlus Donazione 5X1000 Firma nel riquadro “Sostegno del volontariato e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale, ecc.” C.F. 05203531008

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>