Terrorismo islamico, arrestato giovane di Montelabbate

di 

23 aprile 2012

PESARO – Un cittadino italiano di 28 anni, A.C., residente a Montelabbate, famiglia originaria della Sicilia ma da quasi 30 anni stabilitasi ormai nella zona di Montecchio, inserito nella vita sociale locale, scuole elementari, medie e superiori effettuate a Montecchio, convertito da qualche anno all’Islam, fidanzato con una ragazza marocchina, è stato arrestato a Pesaro nell’ambito di una vasta operazione antiterrorismo condotta dalla polizia di Cagliari in varie città italiane. Stava per lasciare l’Italia. L’accusa, pesantissima, è quella di terrorismo islamico.

Nel corso dell’operazione, coordinata dall’Ucigos, l’Ufficio centrale per le investigazioni generali e per le operazioni speciali, sono stati anche oscurati vari blog jihadisti.

Terrorista

Un terrorista (foto tratta dal web)

E proprio da internet è partita l’indagine tesa a smantellare una rete di estremisti islamici attivi nella diffusione sulla rete di documentazione apologetica del terrorismo. Il 28enne arrestato a Pesaro nell’ambito dell’operazione “Niriya”, convertitosi all’Islam con il nuovo nome di Abdul Wahid As Siquili, è accusato di addestramento ad attività di terrorismo internazionale.

Perquisizioni sono ancora in corso a Pesaro, Cagliari, Milano, Palermo, Salerno e Cuneo a carico di altri 10 indagati.

 

RICCI APPLAUDE ALLE FORZE DELL’ORDINE

“Un plauso alle forze dell’ordine per la grande professionalità nella conduzione della delicata operazione e per gli importanti risultati investigativi raggiunti”. Così il presidente della Provincia Matteo Ricci sull’arresto di un cittadino italiano a Pesaro – convertito all’Islam e accusato di “addestramento e attività di terrorismo internazionale” – nell’ambito dell’operazione Niriya, condotta dalla polizia di Cagliari e coordinata dall’Ucigos.

“Esprimo la mia gratitudine per l’encomiabile azione di prevenzione e contrasto alla criminalità svolta a 360 gradi dalle forze dell’ordine nel nostro territorio – conclude Ricci – La guardia non va abbassata su ogni forma di violenza, incluso il terrorismo legato al fondamentalismo e all’estremismo islamico”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>