Volley, a Pesaro le eredi della mitica Cecilia Tait

di 

23 aprile 2012

PESARO – Sono arrivate nella tarda serata di domenica, hanno preso alloggio all’Hotel Des Bains, ospiti della Snoopy del presidente Barbara Rossi, e si allenano sul taraflex del gioiello che Giancarlo Sorbini ha realizzato in Via dei Canonici. Sono le giocatrici di volley della nazionale peruviana allenata dall’italiano Luca Cristofani, uno dei petali della rosa di coach che ha sfogliato lo staff tecnico della Scavolini, che però ha scelto Andrea Pistola ma al momento – giustamente – non ha alcuna intenzione di disturbare l’eccellente lavoro del coach di Montemarciano che con l’Esse.ti Loreto sta inseguendo la promozione diretta in serie A1.

La Nazionale peruviana

Reduci dalle amichevoli di Frosinone (vinta 3-2 sull’IHF Voley) e di Montichiari (un’altra vittoria per 3-2), martedì, il Perù – che è in Europa per prepararsi alle qualificazioni olimpiche – si confronterà con la Snoopy, che milita in serie B1, in un amichevole in programma dalle ore 17 alle 19.

In campo le eredi di Cecilia Tait, una delle più grandi giocatrici espresse dalla pallavolo mondiale. Con una peculiarità forse sconosciuta alle peruviane di oggi: Cecilia ha giocato a Fano.

Accadde a metà degli anni Ottanta, quando la sportiva più famosa del Perù arrivò a Fano in compagnia della connazionale Pimentel. Allora, sia a livello femminile sia maschile, era Fano a guidare il movimento pallavolistico provinciale. E l’ingaggio di Cecilia Tait, la “Zurda de ora”, la “mancina d’oro”, fu un grande colpo. Medaglia d’argento con il Perù ai mondiali juniores, la formidabile attaccante ha disputato tre Olimpiadi, conquistando un argento a Seul, nel 1988, sconfitta solo dall’Unione Sovietica, dopo avere vinto argento e bronzo ai mondiali. Ha giocato in Italia, Giappone e Brasile. Una volta ritirata, ha fondato un’associazione senza scopo di lucro per aiutare le bambine povere a giocare a pallavolo. Eletta nel parlamento peruviano, è stata ministro dello sport. Una grandissima dello sport mondiale, premiata non a caso dal Comitato Olimpico Internazionale con la Medaglia Pierre De Coubertin e con il Trofeo Donne e Sport per l’impegno a favore della pratica sportiva femminile. Dal 2005 è entrata a fare parte della Hall of Fame della pallavolo mondiale.

Un’ultima curiosità legata al rapporto tra il Perù e la provincia di Pesaro e Urbino. E’ peruviano il tenore Juan Diego Florez, straordinario interprete della pagine più esaltanti del Rossini Opera Festival che lo ha lanciato a livello mondiale. Non solo per riconoscenza, Florez ha scelto di vivere a Pesaro, sulla Panoramica San Bartolo.

COMUNICATO: DE GENNARO A SNOOPY-PERU’

 

Ci sarà anche il libero della Scavolini Monica De Gennaro ad assistere all’allenamento che domani pomeriggio, martedì 24 aprile, la nazionale peruviana disputerà alle 17 al PalaSnoopy assieme alla Snoopy, squadra che quest’anno è impegnata nel campionato di B1.
Le sudamericane, dirette dal coach italiano Luca Cristofani, sono ospiti della società biancoblù guidata dal presidente Barbara Rossi.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>