Calcio femminile: Daine, pirotecnico 4-4 a Reggio Emilia

di 

24 aprile 2012

REGGIANA – DAINO MONDAINO 4-4

REGGIANA: Lugli, Poluzzi, Burani, Marini, Halitjaha, Bursi, Castagneti (35’ Orlandini L.), Orlandini S., Orlandini C. (85’ Frati), Faragò, Boselli (66’ Gorrieri). A disp. Ierardi, Saccani, Lusetti, Fontanesi. All. Zanni Osvaldo

DAINO MONDAINO: Moroni, Macchini, Morelli, Pierucci, Vagnini, Venerandi, Costantini, Grassi, Errighi, Oliva, Livi (75’ Bombino), A disp. Merli. All. De Santi Raniero

ARBITRO: Tolentini di Parma

RETI: 23’ Costantini, 31’ Morelli, 50’ Halitjaha, 68’, 72’ e 90’ Faragò, 74’ Grassi, 77’ Oliva

 

Daine

Le ragazze del Mondaino Calcio Femminile a centrocampo

REGGIO EMILIA – Una partita dalle grandi emozioni, giocata a viso aperto da ambedue le formazioni e contornata da una giornata solare e caldissima.

Partono bene le daine, che giocano un buon calcio, rendendosi pericolose in più di una occasione.
A metà del tempo è Costantini a portare in vantaggio il Daino su un’azione nata da un ‘impaccio’ a centrocampo. E occorre attendere poco per il raddoppio grazie ad un calcio di punizione dai venticinque metri tirato da Morelli in maniera magistrale. Nulla può Lugli.

Nel secondo tempo purtroppo il daino resta nello spogliatoio e cambia il ritmo delle reggiane, che invece si scatenano. Si susseguono sin da subito le occasioni per le granata che già al 5′ trovano il gol grazie ad un incursione in area di  Halitjaha. Il forcing reggiano diventa furibondo e le daine invece perdono letteralmente la testa.

Al 23′ arriva il pareggio grazie ad un’azione corale finalizzata da Faragò che insacca con un preciso rasoterra. Subito dopo Orlandini colpisce la traversa su un bel colpo di testa, il pallone resta pericolosamente in area mala difesa del daino riesce a salvare la porta di Moroni. Il gol però non tarda ad arrivare: Faragò si libera del suo avversario e sola beffa Moroni.

Il risultato cambia subito con Grassi che trova l’infilata  tra i difensori e batte Lugli.  Poi è Oliva che trova il vantaggio con un gran tiro da fuori area che si infila sotto la traversa.

Tocca quindi alle reggiane giocarsi il tutto per tutto e allo scadere del tempo Faragò su punizione trova l’angolino alto su cui nulla può Moroni e pareggia.

Purtroppo per le daine, altri due punti lasciati per strada, ma il problema è la panchina troppo corta per poter far rifiatare alcune atlete, che purtroppo non possono reggere, vuoi per l’età, vuoi per il fisico, novanta minuti di gioco. E ci aspettano davanti ancora sette partite tra infrasettimanali e domenicali. Si salvi chi può.

 

Un commento to “Calcio femminile: Daine, pirotecnico 4-4 a Reggio Emilia”

  1. hermine pamela scrive:

    sono una ragazza alla ricerca di una squadra di calcio sarebbe possibile fare parte della vostra squadra? mi piacerebbe tanto perché il calcio non è solo uno sport come qualsiasi altro sport ma una passione una gioia condivisa un sorriso trasmesso e tante belle cose

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>