L’economia della conoscenza: un incontro a Fano

di 

24 aprile 2012

FANO – Dopo il successo del primo incontro, giovedì 26 aprile, dalle ore 16 alle ore 18, presso palazzo San Michele – sede distaccata di Fano della Facoltà di Economia di Urbino, si terrà il secondo incontro della conferenza “L’economia della conoscenza – Dal Sociale al Virtuale”, organizzato dalla facoltà di Economia dell’università di Urbino in collaborazione con l’assessorato alle innovazioni tecnologiche del Comune di Fano diretto da Luca Serfilippi.

L'economia della conoscenza - dal sociale al virtuale

Un'immagine del primo incontro de L'economia della conoscenza - dal sociale al virtuale

Il tema del ciclo di incontri, coordinati dall’ingegner Domenico Consoli, è la società digitale, l’era della conoscenza in cui viviamo. Un’era in cui, spesso, sociale e virtuale si integrano e danno luogo ad una società virtuale (comunità online) e ad una realtà “aumentata” dai codici QR, “stampati” sugli oggetti e letti da smartphone, che aggiungono un ulteriore strato informativo agli elementi visibili. Le comunità virtuali stimolano attivamente la partecipazione delle persone nei processi innovativi dei prodotti/servizi (co-ideazione, co-progettazione) e nelle decisioni pubbliche (e-democracy).

In particolare, in questo secondo incontro, Domenico Consoli della Facoltà di Economia, parlerà dell’evoluzione del web ripercorrendo le diverse fasi: web 1.0 (statico), web 2.0 (sociale e partecipativo), web 3.0 (semantico) e web 4.0 (intelligente).

Giovanni Re, community manager della Roland DG Mid Europe, tratterà, in dettaglio, l’argomento delle comunità virtuali come nuovo modello di Business. Oggi le aziende, tramite gli strumenti interattivi del web 2.0 comunicano con i clienti per ascoltare le loro opinioni e i suggerimenti e migliorare così il prodotto/servizio.

Relatori – 2° incontro presso Palazzo San Michele – Fano, 26 Aprile ore 16 -18
L’ECONOMIA DELLA CONOSCENZA. Dal Sociale al Virtuale
Domenico Consoli. Dal web 1.0 – statico al web 4.0 – intelligente
Giovanni Re. Le comunità virtuali: nuovo modello di business

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>