Napolitano a Pesaro: tutto pronto. Polemiche comprese

di 

24 aprile 2012

PESARO – Attesa e polemiche per l’attesa visita del capo dello Stato, Giorgio Napolitano, attesa in occasione del 25 aprile a Pesaro. L’arrivo del presidente della Repubblica è previsto intorno alle 11.30. Il centro storico sarà blindato fin dalle prime ore dalla mattina, compresa via Branca che sarà la strada d’accesso di Napolitano, con la signora Clio, a piazza Del Popolo dove la manifestazione si terrà anche in caso di pioggia. Ricordiamo che, per l’occasione, ci sarà la diretta Rai. Per tutte le restanti via sarà garantito regolare accesso a chiunque lo vorrà.

Napolitano

Il presidente Napolitano

Stride, però, la manifestazione annunciata da Forza Nuova alle ore 10 dal titolo “Liberiamoci dalla tirannia dei banchieri”. E’ stata approvata ma senza corteo. Anche perché la piazza, aperta – lo rimarchiamo – a tutti i cittadini, godrà per ovvie ragioni di controlli e limitazioni. Quindi, per raggiungere piazza del Popolo ci si dovrà comunque muovere per tempo.

Forza Nuova – con un comunicato – conferma la sua presenza in piazza nel corso della mattinata presso il piazzale della Palla di Pomodoro nel lungomare pesarese.  Il partito di Roberto Fiore intende così contestare il Presidente Napolitano fautore di un governo di banchieri e al contempo intende promuovere il rifiuto del debito pubblico,  la nazionalizzazione delle banche e la creazione di una moneta pubblica.

“La manifestazione di Forza Nuova, collocata nel giorno della Liberazione dalla dittatura nazifascista, rappresenta, comunque la si voglia considerare, una provocazione grave – informa l’Anpi provinciale – nei confronti di coloro che guardano con riverenza e fiducia alla storia d’Italia e al significato di questa data. Per cui consideriamo questa manifestazione come un fatto assolutamente pretestuoso inteso a coprire le ragioni di contestazione dei valori fondanti della nostra Carta Costituzionale. Non tollereremo ogni tipo di tentativo, di qualsiasi entità, volto a screditare la Resistenza, la Costituzione e la democrazia nella quale viviamo giovandosi di pretestuosi e occasionali moventi”.

Ricordiamo che oltre al capo dello Stato saranno presenti anche il ministro dell’Interno Anna Maria Cancellieri, il sottosegretario alla Difesa Gianluigi Magri e il vicepresidente della Camera Rosy Bindi. Circa 200 gli invitati che assisteranno dal palco.

Lo stesso presidente Ricci, tramite Fb, ha cercato di smorzare ogni tentativo di polemica figlia del particolare momento economico e “antipolitico” che sta vivendo il nostro paese: “Che fantasia! – ha risposto Ricci a numerosi post -. La piazza è aperta a tutti. Si accede da tutte le vie tranne via Branca. Il presidente si ferma a pranzo con 5 persone in tutto. Non c’è nessun pranzo con invitati. Io rispondo ma vista la portata del evento eviterei polemiche sterili”.

Anche per il sindaco di Pesaro, Luca Ceriscioli, questa “è un’occasione più unica che rara, Napolitano rappresenta la saggezza del Paese e il suo messaggio per il 25 aprile, in un momento come quello che stiamo attraversando, viene guardato da tutti come fonte di speranza”. Il sindaco ha poi ricordato: “L’arrivo del presidente è previsto per le 11.30 in piazza. Interverranno sul palco, prima di Napolitano, il sottoscritto, Matteo Ricci, Vittoriano Solazzi in rappresentanza della Regione e il sindaco di Sant’Angelo in Vado Settimio Bravi. Per motivi di sicurezza, via Branca sarà interdetta al passaggio pedonale nella mattinata, anche perché rappresenta la via di accesso del capo dello Stato. Le direttrici principali saranno dunque, per la cittadinanza, via San Francesco e via Rossini, assieme al Corso. Mentre per le auto invitiamo a utilizzare i parcheggi del San Decenzio, dove verrà attivata una navetta, e quelli della zona mare”.

Il presidente, grande appassionato di Gioachino Rossini, finita la cerimonia, si dovrebbe fermare a pranzo in Prefettura dove, lo ricordiamo, è allestita una stanza presidenziale.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>