“Erap unico regionale bocciato dalle autonomie locali”

di 

27 aprile 2012

ANCONA – Il Consiglio delle autonomie locali, riunito questa mattina ad Ancona, esprime all’unanimità parere contrario alla proposta di legge della giunta regionale per l’istituzione dell’ente unico regionale per l’abitazione pubblica (Eurap). Così il presidente Cal Matteo Ricci: «Le autonomie locali si oppongono alla centralizzazione gestionale regionale, che prevede la soppressione dei singoli Erap provinciali. E’ fondamentale, invece, che le competenze rimangano ai territori. Anche sulle politiche per l’abitazione pubblica».
Matteo Ricci ad Ancona

Matteo Ricci

L’argomento portato a vantaggio della centralizzazione, nota Ricci, è «il maggior risparmio. Che, tuttavia, può essere determinato con altre strade: il passaggio delle competenze ai Comuni, con il coordinamento delle Province sulla programmazione o, in alternativa il mantenimento degli Erap esistenti con una riforma dei relativi consigli d’amministrazione. La nostra proposta prevede consigli a costo zero, composti da tre membri: due amministratori  dei Comuni e uno della Provincia, con azzeramento completo delle indennità». Nel corso dell’assemblea, conclude Ricci, «si è fatto anche il punto con i parlamentari delle Marche sulle problematiche relative ai danni neve. Un incontro che è servito a preparare il vertice ad hoc in programma a Roma con il ministro Barca».

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>