Volley, con Ferretti va via la storia della Scavo

di 

28 aprile 2012

PESARO – Metti un sabato mattina a passeggio in centro. Passa una splendida Martina Guiggi. Rappresenta il penultimo pezzo di storia che ha lasciato Pesaro.

Scavolini Pesaro-Busto Arsizio, Francesca Ferretti

Francesca Ferretti. Foto Giardini

L’ultimo è andato via questi giorni. Come abbiamo anticipato ieri, ci saluta anche Francesca Ferretti, l’ultima grande protagonista di un ciclo forse irripetibile che ha cucito tre scudetti consecutivi, dal 2008 al 2010, ma anche Cev Cup 2008, Supercoppa italiana 2008, Coppa Italia 2009, Supercoppa italiana 2009 e Supercoppa italiana 2010, sulla maglia biancorossa della Scavolini Volley.

Manca solo l’ufficialità, il comunicato che annuncia il trasferimento di Francesca Ferretti da Pesaro alla Rebecchi Nordmeccanica Piacenza, l’unica squadra che sembra avere le potenzialità, e il relativo denaro, per fare il salto di qualità definitivo, dopo il quarto posto della stagione appena conclusa.

Quando sarà ufficializzato l’ingaggio di Francy, che – scaduto il contratto con la società pesarese – è libera di scegliere il proprio futuro, si chiuderà un capitolo straordinari. Sono partite nel tempo, Carolina Costagrande, Martina Guiggi, Sheilla, Mari, Christiane Fürst, Elke Wijnhoven. Nel frattempo sono arrivate e partite altre giocatrici importanti, da Jacqueline a Kasia Skowronska a Senna Usić. E con loro altre atlete che hanno offerto un prezioso contributo alle sorti della Robur. Per esempio, Ilaria Garzaro e Lucia Lunghi.

E’ arrivato anche il (brutto) momento di Francy, l’ultima a resistere delle grandissime che saranno sempre nel cuore dei tifosi.

Mauro, tifoso competente, ci ha detto che… “Francesca potrebbe essere una grande giocatrice di poker, con la sua faccia da sfinge che sembra impermeabile alle emozioni…”. Eppure siamo certi che in questi giorni abbia il cuore in subbuglio. Abbiamo provato a sondare il suo umore entrando nel sito ufficiale, trovando solo due recenti messaggi. L’ultimo è del 16 aprile, quando si è congratulata con la Yamamay Busto Arsizio neo campionessa d’Italia. Il precedente era indirizzato al suo ex coach Luciano Pedullà: “Vorrei ringraziare vivamente Luciano Pedullà, l’allenatore che ci ha preso per mano quando ci trovavamo in una situazione delicata. Qualche giorno fa ho letto le sue parole pubblicate dai vari giornali, ancora una volta si è dimostrato un grande uomo e un grande allenatore. Lo vorrei ringraziare per tutto quello che ha fatto per noi, con lui non mi sono solo allenata ma ho anche parlato tanto, ci siamo confrontati spesso su varie situazioni. Gli auguro il meglio, sia nella vita che nella pallavolo. Grazie di tutto!”, ha scritto Francesca. E’ anche da queste piccole cose che si vede la statura della persona. E sulla palleggiatrice che alza pochi palloni per le centrali, è vero, ma cone le ricezioni delle compagne di squadra, sarebbe stato compito difficile, se non impossibile, anche per Leo Lo Bianco, che a parere unanime è la numero uno al mondo.

Dunque, arrivata nella stagione 2007/08, dopo due anni a Chieri, altrettanti a Modena, prima ancora a Chieri e Perugia, ma anche nel Club Italia, a soli 28 anni sembra una veterana. E nei fatti lo è. La Rebecchi Piacenza, che ha confermato Nicolini e Kajalina e sta trattando con Turlea e Leggeri, che sembra a un passo dall’ingaggio dell’ottima Sirressi e sta tentando la fortissima Bauer, avrà a sua disposizione un’ottima giocatrice, anche se non sembra salda – a dispetto degli ottimi risultati – la posizione di coach Marchesi, che tempo addietro veniva dato sulla panchina di Bergamo, con Mazzanti in Nazionale. Ad amici marottesi, però, Davide ha raccontato che si fermerà a Bergamo. Vedremo…

L’unica certezza che offre il volley femminile italiano è l’evidente difficoltà economica. Non a caso Parma ha ceduto i diritti a Conegliano e si sussurra che anche le neo tricolori debbano fare i conti con le scelte dello sponsor, che proprio stamattina ha diffuso il seguente comunicato: “Inticom Spa, proprietaria del marchio Yamamay, organizza per lunedì 30 aprile alle ore 16, presso la sede di via Carlo Noè 22 a Gallarate, un incontro con la stampa per comunicare le proprie decisioni a riguardo del contratto di sponsorizzazione della Futura Volley Busto Arsizio. Il contratto in essere perdura dalla stagione 2006/2007, anno della promozione della squadra in serie A1, ed è in scadenza il prossimo mese di giugno. Il presidente di Inticom Spa, Francesco Pinto, e il presidente di Pianoforte Holding Luciano Cimmino presenteranno dunque i progetti futuri dell’azienda e risponderanno alle domande dei giornalisti presenti”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>