Conad inaugura in via Canale alla presenza del sindaco

di 

2 maggio 2012

PESARO – Sabato 5 maggio alle 9 sarà il sindaco di Pesaro Luca Ceriscioli, insieme all’amministratore delegato di CIA-Conad Luca Panzavolta, a tagliare il nastro del nuovo Conad Superstore del Porto, in via Canale 41. Il capoluogo marchigiano dà in questo modo ufficialmente l’addio a Billa, il marchio austriaco della multinazionale Rewe che nel 2001 aveva acquisito gli storici punti vendita Standa. La nuova società di gestione vede protagonisti due giovani soci Conad under 40, Angelo Maggio, e Romina Iacchetti, affiancati dagli esperti della Conad Rio Agina.

Luca Panzavolta amministratore delegato Cia-Conad

Luca Panzavolta, amministratore delegato Cia-Conad

Il cambio di insegna ha garantito l’occupazione di tutti e 40 i dipendenti, con l’impegno di incrementare ulteriormente la forza lavoro se le prospettive di crescita saranno rispettate. Il superstore di via Canale batte ogni settimana in media 9mila scontrini e da sempre rappresenta uno dei punti di riferimento per la spesa dei pesaresi, con i suoi 1.400 metri quadri di superficie e i 150 parcheggi gratuiti a disposizione dei clienti. Otto le casse servite. L’obiettivo della cooperativa di dettaglianti è di incrementare il fatturato del negozio a due cifre entro la fine dell’anno. Il punto vendita è aperto tutti i giorni dal lunedì al sabato con orario continuato dalle 8 alle 20, la domenica dalle 9 alle 13.

A caratterizzare l’offerta, come sempre, saranno la cortesia del servizio, la qualità e l’assortimento dei prodotti freschi e dei prodotti a marchio Conad, tra i più apprezzati dai consumatori.

In provincia di Pesaro e Urbino CIA-Conad – la cooperativa del sistema nazionale Conad che lavora in Romagna, Friuli, Veneto e Marche – dispone di 35 negozi. Quello di via Canale è il più grande di Pesaro a marchio Conad, l’unico insieme a quello di Sasso di Urbino a potersi fregiare del canale “Superstore” che garantisce una particolare convenienza e promozioni ad hoc.

Quello di Pesaro è uno dei cinque Billa acquisiti da CIA-Conad nell’area Romagna-Marche, con un investimento complessivo di circa sei milioni di euro. Ravenna, Sant’Agata sul Santerno, Rimini e Ancona le altre città interessate dal cambio di brand. A livello nazionale l’insegna austriaca ha ceduto alla cooperazione di dettaglianti 43 negozi, 36 supermercati e 7 iper. Grazie a questa operazione la quota di mercato italiana dell’insegna della margherita è salita al 10,6%.

“Pesaro è una piazza molto importante per noi – commenta l’amministratore delegato di CIA-Conad Luca Panzavolta – e siamo orgogliosi di avere potenziato la nostra offerta in città acquisendo una rete di supermercati che oltre a rappresentare un pezzo importante di storia del commercio italiano ha grandi potenzialità di sviluppo”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>