Il Conservatorio “Rossini” e la Festa del Lavoro

di 

2 maggio 2012

PESARO – Discreta partecipazione, la mattina del Primo Maggio in Piazza del Popolo, al tradizionale concerto offerto alla città dal Conservatorio “Rossini” in occasione della Festa del Lavoro. In verità, raccogliendo gli umori, si è avvertito che si è trattato di un Primo Maggio in tono minore, con tante persone che il lavoro lo sognano, o l’hanno perso, o potrebbero perderlo. I tempi sono difficili, ma che una festa che rappresenta secoli di lotte dei lavoratori contro lo sfruttamento e l’oppressione potesse essere sconosciuta, è sintomo dei tempi che viviamo.

Un momento del concerto

Una giovane ha chiesto a una coetanea che le raccontava che il primo giorno del mese di maggio è una giornata di festa: “Ma che festa è?”. Sembra difficile credere che nel 2012 una giovane sia così ignorante, che a scuola non abbia imparato perché in questo giorno si stava a casa, ma è davvero così.

L.M.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>