L’Economia della conoscenza. Dal Sociale al Virtuale.

di 

4 maggio 2012

FANO – Si è svolto ieri, presso Palazzo San Michele di Fano, il terzo e ultimo incontro sull “Economia della conoscenza. Dal Sociale al Virtuale” che la Facoltà di Economia di Urbino ha organizzato in collaborazione con l’ Assessorato alle Innovazioni Tecnologiche del Comune di Fano.

Un momento dell'incontro organizzato a Fano dalla Facoltà di Economia

Il tema del ciclo di incontri, coordinati da Domenico Consoli, è stato l’era della conoscenza e della società digitale in cui si utilizzano, in maniera intensa, dispositivi elettronici intelligenti e tecnologie informatiche avanzate. I nuovi canali virtuali hanno un forte impatto sui rapporti sociali, sul modo di fare business e sull’interazione cittadino – pubblica amministrazione.

Hanno partecipato all’incontro, mostrando un notevole interesse, gli studenti universitari di FanoAteneo, l’Istituto Branca di Pesaro, gli Istituti Olivetti e Battisti di Fano con i relativi docenti accompagnatori e un pubblico vario. Le relazioni dell’ ultimo incontro sono state tenute da Antonello Zanfei, docente della facoltà di Economia, dall’assessore Luca Serfilippi e da Rodolfo Peroni, vicepresidente dell’AMI S.p.A.

Il primo intervento si è focalizzato sul ruolo del settore pubblico come fornitore di servizi innovativi. Un ruolo che è cambiato nel tempo, soprattutto nell’era della rete Internet. Oggi sul web si possono usufruire molti servizi pubblici ma la Pubblica Amministrazione deve investire di più e fare in modo che l’offerta dei servizi sia adeguata ai bisogni effettivi dei cittadini utilizzatori.

L’assessore Luca Serfilippi, ha esposto, minuziosamente, i servizi pubblici elettronici offerti dal Comune di Fano. Fano è stato uno dei primi comuni italiani ad utilizzare piattaforme open source per l’offerta di servizi e anche come pacchetti applicativi utilizzati dagli stessi dipendenti, con un notevole risparmio sui costi delle licenze. Oggi sfruttando i canali virtuali del web si può realizzare una democrazia partecipativa che stimola e coinvolge maggiormente i cittadini nella partecipazione attiva alla vita pubblica. Infine l’assessore ha elencato proposte e progetti futuri per un’ Agenda Digitale che favorisca l’innovazione, la crescita e il progresso tecnologico ed economico del Comune di Fano.

Un altro momento dell'incontro coordinato da Domenico Consoli

Rodolfo Peroni, ha illustrato l’interessante progetto, ideato e sviluppato da AMI S.p.A. e Pluservice, Mobilitami, una piattaforma tecnologica innovativa in grado di rendere interoperabili la domanda e l’offerta di mobilità sostenibile sull’intero territorio regionale.

A conclusione dei lavori, il coordinatore Domenico Consoli, ha ricordato come l’evoluzione delle tecnologie informatiche, soprattutto i canali interattivi del web, valorizzino maggiormente la figura delle persone, produttori e consumatori di contenuti (user generated content) che con, opinioni, consigli e suggerimenti, aiutano imprese e pubbliche amministrazioni a fornire un prodotto/servizio migliore e utile alla collettività.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>