I Giovani Democratici stanno con la Cgil: “Basta contratti truffa, sì a un salario minimo!”

di 

8 maggio 2012

logo Giovani Democratici Marche

ANCONA – I giovani democratici delle Marche aderiscono alla Giornata contro la precarietà indetta dalla Cgil. Lo fanno “con forza e convinzione”, annunciando di partecipare alla manifestazione che si terrà giovedì 10 maggio, cioè dopodomani.

“Parteciperemo ed inviteremo a partecipare a cortei, sit-in ed alle tante iniziative previste su tutto il territorio regionale – scrivono i Giovani Democratici delle Marche – affinché il governo Monti, chiamato a “salvare l’Italia”, prenda finalmente atto che non c’è crescita senza occupazione. I dati diffusi dall’Istat nei primi 3 mesi del 2012 evidenziano un tasso di disoccupazione giovanile ai massimi livelli storici. Ed accanto ad esso sta crescendo anche il numero delle donne e degli uomini disoccupati”.

Quindi la richiesta: “Chiediamo che il governo Monti vari una riforma del lavoro che permetta a noi giovani di investire nel nostro futuro: che cancelli i contratti-truffa, che regolamenti stage e tirocini formativi, forme di sfruttamento legalizzate, che renda meno convenienti per i datori di lavoro i contratti a termine e quindi il turnover, che sia fissato un salario minimo, che venga combattuto severamente il fenomeno delle dimissioni in bianco e che vengano estesi gli ammortizzatori sociali”.

Il grido dei giovani democratici è uno: “Manifesteremo per riprenderci il nostro futuro ed ancora una volta ribadiamo che non possiamo e non vogliamo essere noi a pagare la crisi economico-finanziaria che attanaglia il Paese. Mortificando le competenze e le energie delle giovani generazioni l’Italia non uscirà dalla crisi”. Firmato Caterina Rogante e Matteo Terrani, rispettivamente responsabile Lavoro e segretario regionale dei Giovani Democratici delle Marche.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>