Volley, la grande fuga: Marchesi allenerà in Francia

di 

9 maggio 2012

PESARO – Un altro allenatore italiano se ne va! Guidetti, Micelli e Barbolini in Turchia; Abbondanza e Chiappini in Azerbaigian. Ora è il turno di emigrare un giovane coach cresciuto – non solo pallavolisticamente – a Pesaro. Si tratta di Riccardo Marchesi, che ha vinto uno scudetto da primo allenatore della Scavolini quando sostituì il dimissionario Angelo Vercesi.

Riccardo Marchesi (immagine presa dal web)

Dopo una buonissima stagione a Piacenza, che pure – secondo le indiscrezioni che abbiamo riportato – ha cercato nuovi allenatori, Marchesi ha firmato un biennale per la squadra francese de Le Cannet. Intervistato da Sportpiacenza.it, Marchesi – in vacanza in Turchia – ha raccontato di avere ricevuto anche un’offerta italiana, ma ha preferito il progetto transalpino.

Sui coach, ma anche sulle giocatrici che se ne vanno, Marchesi ha risposto così a Sportpiacenza.it

“Forse qualcuno deve farsi delle domande. Fino a qualche anno fa eravamo il movimento più importante al mondo, adesso in Italia ci sono ancora grandi tecnici, ma altrettanti hanno scelto di andare all’estero. E questo nonostante la A1 resti un torneo molto bello ed equilibrato. Il prossimo anno ci saranno altre giocatrici forti, molte delle quali anche giovani, che lasceranno il nostro campionato”.

Intanto, sui siti web impazza la notizia che potrebbe essere Noemi Signorile e non Marta Bechis la nuova palleggiatrice della Scavolini. Come i nostri lettori sanno, Marta ha raccontato a pu24.it di avere avuto contatti con la società pesarese, ma che non aveva firmato alcun contratto.

Restando in tema di palleggiatrici biancorosse, è molto nella l’intervista che Francesca Ferretti ha concesso al sito web www che ha titolato “Francesca Ferretti, a italiana que ama o Brasil”. E’ in portoghese, ma si capisce bene e propone anche una foto degli anni d’oro di Pesaro con Francesca a Ze Roberto.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>