Prostituta pesarese di 68 anni con la pensione dell’Inps

di 

11 maggio 2012

Prostituta

PESARO – Dicono che sia il mestiere più vecchio del mondo. Così vecchio che ora, a farlo, sono pure le over 60 in età pensionabile. Una donna di 68 anni, residente a Riccione ma originaria di Pesaro, è stata infatti denunciata dalle Fiamme Gialle. La curiosità è che la donna in questione – M. S. le sue iniziali – di professione faceva la prostituta. I finanzieri, insospettitisi da alcuni movimenti di denaro anche ingenti su conti correnti a lei riconducibili, hanno scoperto redditi non dichiarati per oltre 200mila euro. Per la precisione 207.997,84 euro, che non le hanno impedito di richiedere – e percepire regolarmente dal 2010 – una pensione sociale Inps di 450 euro al mese.

Pare che la pesarese, che ovviamente non avrebbe mai versato Irpef né Iva su quanto percepito dai clienti, reclutati tramite annunci su giornali locali, non avesse beni immobili a lei intestati. La guardia di finanza di Rimini, che l’ha denunciata per evasione fiscale, dice che investiva il denaro non versato in azioni e obbligazioni.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>