Vimini: “Per portare la giunta a otto, il Pd rinuncia a due assessori”

di 

11 maggio 2012

PESARO – “Disposti a sacrificare due assessori, ma la decisione finale spetta al sindaco”. Così Daniele Vivini, segretario del Pd pesarese, in un’intervista a firma Margherita Giacchi pubblicata sul Resto del Carlino di oggi.

Daniele Vimini

Daniele Vimini

Vimini, che in passato aveva proposto una giunta part-time, è consapevole che bisogna fare qualcosa per alleggerire i costi della macchina amministrativa, tant’è che dichiara: “Siamo finiti in una situazione in cui l’antipolitica incombe e dobbiamo dare una chiara risposta. E, anche se non mi piace questo abbinamento “riduzione giunta-risparmio”, mi rendo conto che qualcosa bisogna fare. Se ne abbiamo parlato nella segreteria comunale del Pd? Certo, è un problema che è ora di affrontare e che è sentito anche dentro il partito. Siamo arrivati ad una conclusione: dobbiamo ridurre la giunta a otto assessori, il sindaco dovrà rinunciare a tre membri su undici”.

Vimini, sempre sul Carlino di oggi annuncia la disponibilità del Pd a rinunciare a due “suoi” assessori. “Vogliamo dare un segnale politico. Però, ovvio, vogliamo delle garanzie. Ci deve essere un altro partito alleato che rinunci almeno ad un suo assessore. Se 8 è il numero giusto, tutti dobbiamo dare una mano”.

Tagliando la giunta a otto membri, la riduzione di costi per il Comune sarebbe di circa 100mila euro.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>