Zeman incontra gli allenatori marchigiani

di 

11 maggio 2012

CITTA’ SANT’ANGELO – Entusiasmante la trasferta organizzata da Aiac presso il centro tecnico sportivo Poggio degli Ulivi di Pescara. Circa 50 tecnici provenienti dalla Regione Marche giovedì 10 maggio si sono recati a Città Sant’Angelo per carpire qualche trucco del mestiere da mister Zdenek Zeman, allenatore in carica del Pescara Calcio 1936, uno dei tecnici più apprezzati e discussi di tutto il panorama calcistico italiano.

L’allenatore boemo ha tenuto in mattinata, insieme a tutto il suo staff tecnico, una seduta di allenamento con la squadra, dividendo i calciatori in due gruppi, quello degli attaccanti e quello dei difensori. Ha provato e riprovato soluzioni offensive e difensive, collaudato movimenti e suggerito schemi. Quasi a “smentire” la sua fama di allenatore solo offensivo, si è soffermato a lungo soprattutto con il gruppo dei difensori, fornendo preziosi consigli e alchimie tattiche.

Dopo la meritata doccia, mister Zeman si è intrattenuto a colloquio con i tecnici marchigiani e sottoposto con grande disponibilità alle loro domande. Ha in particolare descritto la settimana lavorativa della sua squadra e spiegato come il suo sistema di gioco non si adatti mai all’avversario da affrontare: l’importante è collaudarlo fin nei minimi dettagli, non importa chi saranno gli avversari e come giocheranno. Ha anche affermato di non aver mai avuto difficoltà negli approcci con i calciatori, trattando allo stesso modo veterani e giovanissimi. Ha notato come nel corso degli anni il gioco del calcio non sia cambiato così tanto, semmai a mutare è l’approccio dei calciatori: sempre più individualistico con la tendenza a fare meno gruppo dentro e fuori dal campo. Nonostante questo si è detto molto contento del team di ragazzi a sua disposizione quest’anno a Pescara, composto da un equilibrato mix di “vecchi e giovani” pronto ad ascoltarlo e al sacrificio. L’ex tecnico di Foggia, Roma e Lazio dopo aver ricevuto un gradito omaggio dall’Aiac non ha voluto affrontare temi calcistici di più stretta attualità né questioni di mercato, soffermandosi invece sugli aspetti tecnici.

Nel pomeriggio i presenti hanno avuto l’opportunità di assistere ad una seconda seduta di allenamento, consistita in una sequenza di partitelle a tema a campo ridotto. Sono stati particolarmente curati l’attacco della palla ed il pressing. I numerosi spettatori hanno potuto godere delle prodezze e dei tocchi sopraffini dei gioielli bianco-azzurri Verratti e Insigne. Verso le 18 i tecnici hanno ripreso la via del ritorno in un clima goliardico, contenti dell’esperienza vissuta e della giornata perfettamente organizzata.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>