Novara e Villa insieme, sconvolta l’Italvolley. Lucia Bosetti a Piacenza

di 

14 maggio 2012

PESARO – Un terremoto nel mondo del volley di vertice: Novara e Villa Cortese si sposano e danno vita a un’unica società. Pavia – se vorrà – tornerà in serie A1. “Se volessero completare l’opera – commenta il presidente pesarese Giancarlo Sorbini – firmerebbero Luciano Pedullà”. Purtroppo – lo scriviamo da appassionati estimatori del Professore novarese – sembra che, partito Abbondanza per l’Azerbaigian, sarà Caprara e guidare l’ibrido che nasce.

Da Villa Cortese – come scriviamo occupandoci di Urbino – parte Martina Guiggi, che ha appreso la novità a Cesenatico dove seguiva un torneo di beach volley, dal suo ex coach Marcello Abbondanza.

Parte anche Lucia Bosetti, ma – anche in questo caso in attesa dell’ufficializzazione – la sua destinazione non sarà Pesaro. Tutti la danno a Piacenza.

Scavolini Pesaro-Busto Arsizio, Giancarlo Sorbini

Giancarlo Sorbini (foto Marco Giardini)

Confidiamo la novità al presidente della Scavolini, Giancarlo Sorbini, che non sembra turbato. Forse che ha in serbo il colpo Petruskaitė? “Sorbo” mette le mani davanti alla bocca, come a chiuderla, ma la lituana Valdone – che qualcuno vedeva di ritorno a Urbino – sembrerebbe sulla strada di Pesaro. Che poi sarebbe un percorso obbligato, a meno che non arrivi da Roma e segua la strada cara a Paolo Volponi, oppure provenga da Mercatino Conca.

Da Urbino sembra certa la partenza del libero Imma Sirressi. Obiettivo della Rebecchi Nordmeccanica Piacenza in trattative con il marottese Davide Mazzanti che potrebbe sostituire Riccardo Marchesi, volato in Francia, sulla panchina emiliana.

In ogni caso, Sorbini – che non si sbottona e attendere di incontrare un importante imprenditore interessato a co-sponsorizzare la Robur pesarese – appare fiducioso.

Di sicuro le colibrì saranno affidate ad Andrea Pistola. Anche in questo caso, Sorbini è un muro di gomma. E attende – crediamo – notizia da Loreto, dove l’Esse.Ti dovrebbe continuare con i maschi ma chiudere l’attività di vertice femminile.

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>