Alma Fano Ciclismo, l’arancione nel rosa

di 

16 maggio 2012

FANO – La scorsa settimana, per gli amanti del ciclismo fanese è stata intensa ed emozionante, con l’arrivo della tappa del giro d’Italia che, dopo ben 29 anni, ha riportato il grande ciclismo a Fano.

L’organizzazione dell’evento, insieme alla Federazione Ciclistica Italiana ha organizzato, prima dell’arrivo, una manifestazione con i Giovanissimi. Emozionante per i ragazzi, lo spettacolo di fare degli sprint sotto il traguardo. Tutto il gruppo ciclistico S.C.D. Alma Juventus Fano si è ritrovato a guardare la tappa e oltre al rosa predominante delle maglie anche una bella macchia di arancione ha colorato la festosa giornata.

logo Giro d'ItaliaDomenica 13 maggio di riposo per tutte le tre categorie alma Juventus Fano, solo gli Allievi sabato 12 hanno gareggiato a Ponte San Giovanni (PG) in una gara a cronometro, senza riuscire a piazzare nessuno premiazione. Sempre Sabato 13, a Ponte San Giovanni (PG), arriva la prima vittoria per lo Juniores Giovanni Carboni (Spendolini Giammy Team). Il forte ragazzo di San Costanzo, al suo primo anno di categoria, effettua una prova a tempo maestosa superando i forti e agguerriti ragazzi toscani del Team Stabbia Sparo e Team Bottegone. Una grande dimostrazione di forza per Giovanni che è senza dubbio uno dei migliori talenti del centro Italia. Grande soddisfazione di tutta la squadra, ad iniziare dal presidente Spendolini e dall’emozionato DS Bolletta.

Molto buona la prova anche degli altri compagni di squadra che onorano al meglio la loro partecipazione. Per Carboni il fine settimana lungo continua con successo anche domenica 13 a Cave di Foligno dove si disputa una gara a frazione, una prova su strada, e per i primi venti classificati una prova a cronometro. Il percorso selettivo e il fortissimo vento, selezionano il gruppo in maniera decisa e, Carboni, si rende protagonista di una rimonta formidabile che lo porta a tagliare il traguardo in terza posizione, mentre nella prova a cronometro si piazza secondo. In virtù di tali risultati nella classifica finale è terzo dietro due agguerriti alfieri della corazzata Bottegone. La squadra di Bolletta, oltre al talentuoso ragazzo di san Costanzo, ha un gruppo volenteroso, senza grandi individualità ma che lavora sodo e senza risparmio di energie e che riesce spesso a dettare i tempi della gara.

(si ringrazia Fabio Francolini)

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>