Cous-cous? Kebab? Esportare piadine? No, in Marocco la felicità è trovare un gelato

di 

16 maggio 2012

MARRAKECH – Cosa si mangia in Marocco ? Cominciamo dai più famosi, il cous cous, lo conoscono tutti, ma forse non tutti sanno che é il piatto tipico del venerdì, per tutti glii altri giorni ci sono i tajine (o le tajine, non ho ancora capito…), che sono piatti di carne e verdure o di sole verdure, cotti nel tajine, piatto in terracotta con coperchio conico. I tajine sono tanti e diversi, tanto quanto sono tanti i piatti di pasta in Italia.

Ma ora pensate per un momento di trovarvi per strada in una città marocchina e di avere voglia di uno spuntino veloce… cosa si può mangiare in questi casi? C’è un corrispettivo della pizza al taglio o della piadina? Molti, quando pensano ai paesi arabi e al fast-food, immediatamente pensano al kebab. In realtà il kebab come lo conosciamo noi, ha origini turche, ma esiste ed è piuttosto diffuso anche qui in Marocco, però attenzione! Se chiedete un kebab in Marocco, vi arriveranno degli spiedini di carne! Infatti kebab in arabo significa carne infilzata, cioé spiedino! Il kebab alla turca viene invece chiamato “chawarma”.

Dopo un kebab, o meglio chawarma, vi sarà venuta sete, quindi vi consiglio di rivolgervi ad uno dei tanti banchetti che vendono succo d’arancia fresco. Facili da riconoscere, sono coperti da mucchi di arance, che vengono spremute sul momento per circa 30 centesimi al bicchiere.

Se siete vegetariani, troverete dei banchetti che vendono ceci e fave cotti. Li vendono per strada ai passanti, se volete mangiarli lì, vi prestano una tazza (di dubbia pulizia, anche per chi ha abbastanza peli sullo stomaco) oppure “à emporter” (da portar via), direttamente in sacchettini di plastica… se non guardate troppo alla presentazione spartana sono veramente buoni!

Inspiegabilmente, in un paese così caldo, ci sono pochi venditori di gelati. Nelle grandi città si cominciano a trovare delle gelaterie all’italiana, ma sono poche e situate per lo più nei quartieri moderni.

Quindi un consiglio, se pensavate di venire a esportare la piadina romagnola in Marocco, beh, forse dovreste rivedere i vosttri piani e aprire invece una bella gelateria!!!

Un commento to “Cous-cous? Kebab? Esportare piadine? No, in Marocco la felicità è trovare un gelato”

  1. miki scrive:

    interessantissima la tua rubrica, fornisce molti piu’ suggerimenti di qualsiasi sito istituzionale. Sono un commercialista di Catania, da sempre affascinato dall’oriente …mai potuto fare un viaggio, adesso fra l’altro siamo in 5 in famiglia e quindi non sarebbe economicamente facile. Al tempo stesso tra le amicizie mai riscontrato un interesse comune in merito. Quindi mi piacerebbe proprio se trovassi il tempo di rispondermi, magari a proposito di qualche mia curiosità: tempo fa qualche anno credo, ho saputo che in Marocco stanno costruendo 15 nuove città, ecco il link del Sole 24 Ore http://www.ilsole24ore.com/art/SoleOnLine4/dossier/Economia%20e%20Lavoro/2009/summit-made-in-italy/mediterraneo/marocco-nuove-citta.shtml?uuid=457cba66-0a51-11de-8220-445edc903c06&DocRulesView=Libero

    Mi sai dire qualcosa ?

    Grazie e a presto
    Miki

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>