Bilancio d’impresa, solo 36 imprese su 155 sono tornate sui livelli pre-crisi

di 

19 maggio 2012

PESARO – Il quadro strutturale e congiunturale della nostra provincia, tracciato dal 14esimo “Osservatorio sui bilanci di impresa” dell’Ufficio studi della Cgil provinciale, ha messo in chiaro come il nostro territorio si stia progressivamente allontanando da livelli che erano arrivati vicini all’eccellenza.

cgil

Perché la provincia di Pesaro e Urbino è la porzione di Marche che più risente della crisi: alla crescita di un ridotto numero di società di grandi dimensioni si contrappongono risultati negative per tante piccole e micro imprese che, però, costituiscono la parte più rilevante del tessuto produttivo del pesarese. Solo 36 imprese su 155 hanno infatti recuperato, nel 2010, i livelli pre-crisi di fatturato del 2007 e di queste sono 12 risultano società con più di 250 addetti.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>