Assale i clienti di un bar: arrestato 28enne

di 

22 maggio 2012

Carabinieri

MONDAVIO – I carabinieri della Stazione CC di Mondavio, nel corso dei servizi di controllo del territorio disposti negli ultimi giorni dalla compagnia carabinieri di Fano, hanno proceduto all’arresto di un 28enne della zona che, in stato di alterazione psicofisica derivante dall’abuso di alcol, all’interno di bar, infastidiva gli avventori tentando di aggredirli.

L’uomo, alla vista dei militari subito intervenuti su richiesta telefonica formulata al 112 da uno dei presenti, ha pensato bene di rivolgere le proprie attenzioni su di loro assalendoli; ma è stato bloccato dopo una breve colluttazione e tratto in arresto con le accuse di violenza e resistenza a un pubblico ufficiale.

Un 43enne pregiudicato residente nel comprensorio è stato tratto in arresto in quanto colpito da un provvedimento restrittivo della libertà personale, emesso dalla Procura della Repubblica di Pesaro, a seguito della condanna alla pena della detenzione domiciliare di 10 giorni per guida in stato di ebbrezza alcolica. Il 42enne è stato pertanto condotto presso la propria abitazione ove sconterà la pena inflittagli.

Due 35enne pregiudicati marocchini, residenti nella provincia di Ancona, sono stati fermati a bordo del loro autocarro nel quale trasportavano rifiuti speciali costituiti da vecchi elettrodomestici (caldaie, lavatrici, eccetera), parti di cavi elettrici, materiali ferrosi in genere, attrezzi agricoli e parti meccaniche di autovetture e batterie per auto. In considerazione di ciò, l’autocarro ed il materiale trasportato, pari ad oltre 8 quintali, sono stati sottoposti a sequestro, mentre per i due stranieri è scattata una denuncia alla Procura della Repubblica di Pesaro per “raccolta, trasporto e commercio non autorizzato di rifiuti speciali anche pericolosi”. Non si esclude che tra quanto sequestrato ci possano essere anche beni perfettamente funzionanti e sottratti a persone di qualche comune limitrofo. In proposito sono in corso ulteriori accertamenti.

Una denuncia per “porto abusivo di armi” è scattata a carico di un 24enne della zona che, fermato alla guida della propria autovettura, deteneva un grosso e pericoloso coltello a serramanico, con lama di 19 centimetri circa, che occultava sotto il sedile. L’arma è stata quindi sottoposta a sequestro.

Una denuncia per guida in stato di ebbrezza alcolica è scattata a carico di un 20enne trovato alla guida della propria autovettura con un tasso alcolico superiore al consentito. La patente di guida del giovane è stata ritirata.

Infine diversi giovani sono stati segnalati all’Ufficio Territoriale del Governo – Prefettura di Pesaro e Urbino, quali consumatori di sostanze stupefacenti, in quanto detenevano piccole quantità di stupefacenti per uso personale, per l’adozione dei provvedimenti amministrativi di competenza, fra i quali la sospensione della patente di guida e la sottoposizione a programma terapeutico riabilitativo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>