Fano, arrivano i “fuoriclasse” del teatro

di 

22 maggio 2012

FANO – Mercoledì 23 maggio (inizio ore 20.30) si apre il sipario sulla 12a edizione di FUORICLASSE, il Festival del Teatro della Scuola, in programma alTeatro della Fortuna di Fano fino a venerdì’ 25 maggio, manifestazione organizzata da Fondazione Teatro della Fortuna, AssociazioneTeatroLinguaggi_Teatro&Formazione con la collaborazione dell’Assessorato ai Servizi Educativi del Comune di Fano – Labter “La Città dei Bambini”.

Una parte dei circa 300 studenti provenienti dalle scuole di ogni ordine e grado del territorio che partecipano al progetto debutteranno nella prima tornata di spettacoli in programma mercoledì sera. Rompono il ghiaccio gli allievi dell’Istituto Comprensivo Padalino – coordinati dalle docenti Cristina Diotallevi e Anna Pierini – che presentano un lavoro dal titolo Ma che pesci pigliamo!?, un gioco teatrale che attraversa una tematica attuale e poco conosciuta: le trivellazioni petrolifere in mare aperto. Segue lo spettacolo dell’Istituto Superiore Polo 3, Quintet, realizzato da gruppo interclasse Volta, Olivetti, Apolloni – docenti responsabili Antonella Amirante e Tiziana Volpato -, spettacolo multimediale che parte dalle opere di Garcia Lorca per narrare le storie ‘maledette’ di alcuni miti musicali degli ultimi 30 anni, chiedendosi se sia possibile coniugare la creatività con uno stile di vita scevro da dipendenze e sostanze autodistruttive. È poi la volta di Armavirumquecanò, realizzato da un gruppo interclasse dei licei Classico, Linguistico e Scienze Umane (Istituto Nolfi) coordinato dalle docenti Barbara Piermattei e Enza Sabina Patti; attraverso il viaggio di Enea raccontato nel poema di Virgilio, si toccano tematiche sempre attuali quali la ricerca della patria, l’accoglienza tra i popoli, il rispetto per la religione, la nobiltà dell’amore, l’abominio della guerra. Chiude la prima serata il lavoro degli allievi del Liceo Scientifico Torelli che, sotto la guida delle docenti Viviana Agostinelli e Annamara Montesi, presentano delle ‘performance in pillole’ dal titolo Soon as a song, dedicate a quel fenomeno definito dai media “il club dei 27”, dal comune tragico destino che lega alcune figure mitiche del mondo del rock scomparse prematuramente all’età di 27 anni, lasciandosi dietro vite brevi ‘come una canzone’.

Il festival è molto cambiato in questi 12 anni, ogni volta l’energia delle centinaia di giovanissimi attori lo trasforma in un evento nuovo e stimolante. Non solo una vetrina di spettacoli, ma un incontro e  un  confronto tra progetti, metodologie e linguaggi diversi.

I temi degli spettacoli presentano, come sempre, una pluralità di proposte. Nelle giornate di giovedì 24 e venerdì 25 si vedranno altri argomenti e suggestioni che hanno colpito i giovani artisti in scena. Dall’omaggio al genio di Roald Dahl, mitico scrittore per l’infanzia, autore di titoli che sono entrati anche nella storia del cinema come I Gremlins e La fabbrica di cioccolato,  presentato dalla Scuola Primaria Mascarucci di Lucrezia, ai progetti dedicati all’intercultura realizzati con mediatori provenienti da Cina, Romania e Marocco, che vede coinvolte le Scuole Primarie di Fenile e Centinarola, col sostegno del CREMI (Centro di Ricerca e Mediazione Culturale – Sviluppo Sostenibile). Da un altro classico della letteratura riscritto scenicamente, come l’Odissea per i bambini del Laboratorio Linguaggi, all’omaggio, tra passato e presente, ad una figura illustre della nostra città come Giovanni Padalino, presentato dagli alunni della Scuola Primaria Luigi Rossi, per finire con il rock che torna in Scambio di persona, ovvero il rock dell’anima, dei ragazzi del Laboratorio Linguaggi.

Le serate vedranno l‘amichevole partecipazione di “Rosa della Cecca” che coadiuverà Fabrizio Bartolucci nella conduzione e brevi momenti di intervista coi protagonisti dei vari spettacoli.

 

Botteghino Fano. 0721.800750, fax 0721.827443, botteghino@teatrodellafortuna.it. Orario di apertura da sabato 19 a venerdì 25 maggio 2012: tutti i giorni esclusi i festivi 17.30 – 19.30; mercoledì e sabato anche 10.00 – 12.00; nei giorni di spettacolo dalle 17.30 a inizio spettacolo.

Biglietti. Posto unico numerato: ragazzi € 5,00; adulti € 8,00. Sarà possibile acquistare non più di n. 8 biglietti a persona. Fondazione Teatro della Fortuna www.teatrodellafortuna.it.Associazione Teatro Linguaggi  – Teatro & Formazione www.teatrolinguaggi.org

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>