L’Isia di Urbino presenta Fisianomia, esposizione degli allievi

di 

22 maggio 2012

Manifesto ISIA Urbino Fisianomia 2012

URBINO – Progetti degli allievi dell’ISIA di Urbino, l’Istituto superiore per le industrie artistiche di via Santa Chiara, 36. Sabato 26 maggio alle 11, nel prestigioso complesso dell’ex monastero di Santa Chiara di Urbino, restituito al suo splendore dai recenti restauri, viene presentata FISIANOMIA 2012, una esposizione di progetti degli allievi dell’ISIA, Istituto superiore per le Industrie Artistiche, che in questo monumento storico ha da sempre la sua sede.

L’ISIA è un Istituto di livello universitario, appartenente al Dipartimento di Alta Formazione Artistica e Musicale (AFAM) del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca ed è ormai la più importante istituzione statale per la Progettazione Grafica e la Comunicazione visiva in Italia. Vengono presentati progetti, ricerche e tesi sviluppati all’interno del Corso di diploma accademico di primo livello in Progettazione Grafica e Comunicazione visiva e dei tre Corsi di secondo livello in Comunicazione e Design per l’editoria, in Fotografia per i Beni Culturali e in Illustrazione. Corsi di diploma unici nel loro genere, caratterizzati da una grande flessibilità e da una chiara vocazione internazionale. Inoltre i risultati conseguiti in seminari e workshop, attività integrative di notevole impegno didattico e scientifico, che conferiscono ai piani di studio una dinamica fondamentale e particolarmente innovativa, incentrata sulla diffusione della cultura del progetto. E ancora gli elaborati delle due Summer School, in Comunicazione visiva e in Type design, attive in estate con docenti e studenti stranieri, che contribuiscono ad aumentare i rapporti internazionali e le relazioni degli studenti. Gli elaborati e i progetti esposti valorizzano la sperimentazione e la ricerca nell’ambito della comunicazione e contribuiscono ad aprire una riflessione sulla formazione e sul ruolo del progettista nella società contemporanea. Il design della comunicazione si trova, oggi, a rispondere non solo alle necessità di promozione ma deve essere in grado di concepire e progettare interventi che migliorino la relazione tra gli spazi di vita e i soggetti che li abitano e li visitano; per questo servono, oltre alla capacità del saper fare anche una profonda preparazione culturale, etica e senso della responsabilità. La mostra vuole essere occasione di incontro e confronto tra docenti e studenti dell’Istituto e il suo territorio.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>