Cecchi (UDC): Ponte dei Passeggi, la convenzione rallenta l’esecuzione.

di 

23 maggio 2012

FANO – Il consigliere e capogruppo dell’Udc in Consiglio comunale Pierino Cecchi, impegnato da tempo sul fronte della riqualificazione del polmone verde dei Passeggi, interviene sulla questione del ripristino della convenzione con Enel Green Power.

Pierino Cecchi

Pierino Cecchi, capogruppo Udc in consiglio comunale a Fano

“In seguito alla mia interpellanza orale – spiega Cecchi – inoltrata e discussa nella seduta di ieri del consiglio comunale, l’assessore ai lavori pubblici Maria Antonia Cucuzza, che ha preso in mano la questione, ha riferito che si sta trattando, attraverso uno scambio costante con la dottoressa Tozzi dell’ufficio patrimonio di Enel Green Power, della possibilità di ottenere una convenzione più lunga, rispetto all’anno proposto fino ad oggi dall’ente energetico, visto che le spese affrontate dall’amministrazione per la manutenzione annuale dell’area sono considerevoli. Non appena il nodo della durata della convenzione sarà risolto, si procederà con l’avvio della fase tecnica di realizzazione del ponte, visto che anche la somma è già stata stanziata e il progetto è pronto”.

L’esponente dell’Udc fanese interviene anche sulla nota diffusa dall’associazione For-bici di Fano che ha condiviso l’entusiasmo per la bicicletta espressa dal consigliere dopo la tappa fanese del Giro d’Italia e che ha apprezzato la richiesta di pedonalizzare il centro storico, invitandolo a presentare una mozione in Consiglio.

“Per quanto riguarda l’invito rivolto nei miei confronti dall’associazione For-bici – conclude il capogruppo centrista Cecchi – mi impegnerò per avviare in futuro un coinvolgimento degli altri colleghi, come è nel mio stile, perché venga data una risposta condivisa da tutti per un centro storico più vivibile, come nel programma di questa amministrazione. Tutto ciò per avviare possibilmente un percorso unanimemente condiviso e concreto su un tema, la pedonalizzazione, di cui sono profondamente convinto”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>