Chateau d’Ax, libero di sognare con Sikora

di 

26 maggio 2012

URBINO – Il nuovo libero della CHATEAU D’AX Urbino Volley è Stacy Sicora. La carriera di Stacy Sikora inizia nel 1996, con la Texas A&M University, squadra di pallavolo femminile della Texas A&M University. Dal 1999 entra a far parte della nazionale statunitense con la quale partecipa al campionato nordamericano 1999, vincendo una d’argento: nelle stessa competizione, ma nelle due edizioni successive, vincerà la medaglia d’oro.

Stacy Sikora

Nel 2000 si trasferisce in Italia, per giocare nella Olimpia Teodora. Dopo tre stagioni, nel 2003 si trasferisce al Volley Modena, ma già un anno dopo cambia nuovamente squadra andando a giocare nella Giannino Pieralisi Volley. Durante il periodo in Italia, con la nazionale riesce a vincere la medaglia d’oro al WGP 2001, a cui seguiranno due medaglie di bronzo nelle edizioni 2003 e 2004. Nel 2002 gioca la finale dei Mondiali, in cui viene sconfitta dall’Italia.

Nel 2005 si trasferisce in Spagna, per giocare nel Club Voleibol Las Palmas. Al termine di questa esperienza resta per un’intera stagione con la nazionale e vince la medaglia di bronzo alla Coppa del Mondo 2007, che bissa il risultato ottenuto nell’edizione del 2003. Ritorna a giocare in un club nel corso della stagione 2007-08, tra le file della Jogging Volley Altamura. Nell’estate del 2008 viene convocata per le Olimpiadi di Pechino, dove riesce a vincere la medaglia d’argento. A questo successo, segue un nuovo periodo di inattività dalle competizioni coi club: decide di dedicarsi esclusivamente alla nazionale, allenandosi nei vari collegiali allestiti per le atlete americane libere da impegni con i club esteri.

Nella stagione 2009-10, viene ingaggiata durante il mercato di riparazione dal Volejbol’nyj Klub Omička, con cui chiude la stagione regolare al terzo posto, ma viene eliminata ai quarti di finale dei play-off. Con la nazionale vince la medaglia di bronzo alla Coppa Panamericana e quella d’oro al World Grand Prix.

Nel 2010 viene ingaggiata dal Grêmio Recreativo e Esportivo Reunidas, conosciuto come Vôlei Futuro, squadra militante nel campionato brasiliano e nel quale ci rimane fino alla passata stagione.

Raggiunta telefonicamente l’atleta americana ha così commentato : “Non vedo l’ora di arrivare ad Urbino e di poter giocare con quella maglia e per i tifosi di cui me ne hanno parlato molto bene. Mi sento per metà americana e metà italiana, l’Italia è casa mia. Ho accettato Urbino perchè è una società ambiziosa e seria”.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>