Pesaro in semifinale tra complimenti e orgoglio

di 

27 maggio 2012

PESARO – Il basket al tempo dei social network racconta che anche gli avversari sono rimasti stupiti della prestazione, anzi delle prestazioni della Scavolini Siviglia.

La panchina della VL abbraccia Hackett: pochi secondi dopo Pesaro avrebbe ottenuto il pass per le semifinali

Nikos Zisis, il “professore” ellenico del Montepaschi Siena campione d’Italia, si chiede: “Ma cosa ha fatto Pesaro… da 0-2 a 3-2 con Cantù… Gran colpo”.

E Gianluca Lulli avverte la prossima avversaria dei biancorossi: “Milano deve stare molto attenta contro Pesaro!!!! Occhio”.

Coach Dan Peterson avesse fatto la telecronaca avrebbe urlato: “Mamma butta la pasta… cucinata dalla Scavolini”. Via Twitter si accontenta: “Spaventosa impresa di Pesaro a Cantù. Chissà quante squadre hanno rimontato da 0-2 a fare 3-2 nella storia dei playoff”.

Fra un po’ gli risponderà un connazionale che gioca a Pesaro. Ma a proposito di americani, il cestista calabrese Marco Laganà è stupito: “Che canestri ha fatto Jones?”. Quelli che un tempo faceva alla… Scavolini.

Dimitri Lawers è intervenuto nel sito di Legabasket a partita ancora in corso: “Partita equilibrata tra Pesaro e Cantù. Caspita. Chi pensa che Pesaro fa il colpaccio?”.

Di sicuro i biancorossi. Non a caso Richard Hickman può informare gli amici: “Semifinali da martedì a Milano”. E poi fare una dedica, la più bella: “Vinta gara 5 nel giorno del 57° compleanno di mia mamma. Non poteva esserci momento migliore”.

James White è altrettanto felice: “Grande vittoria stanotte per qualificarci alle Final Four. Ragazzi, sono così orgoglioso della mia squadra. E adesso c’è ancora un importante lavoro da fare”. Felicità e orgoglio, anche perché @Flight8 può annunciare che “Siamo la seconda squadra nella storia del campionato a rimontare da 0-2, la prima a riuscirci in trasferta. Questi sono grandi giorni”. Oh yes.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>