Teatro&Scuola, a Fano spettacoli in lingua inglese

di 

29 maggio 2012

FANO – Gli spettacoli in lingua inglese Storybook e Frankestein, in scena in questi giorni al teatro della Fortuna di Fano (ultima rappresentazione giovedì 31 maggio), concludono Teatro&Scuola, la sezione di teatro per i giovanissimi realizzata dalla fondazione Teatro della Fortuna, a cura di Fabrizio Bartolucci.

Teatro in inglese - Storybook - ARCADIA

Teatro in inglese - Storybook - ARCADIA

Il programma rivolto alle scuole elementari, medie e superiori ha fatto registrare una grande attenzione da parte degli insegnanti e dei più di 2.000 studenti che hanno risposto con entusiasmo alla proposta, riempiendo il teatro ad ogni appuntamento.

Apprezzate in egual modo tutti i tipi di iniziativa.

Grande curiosità ed attenzione hanno dimostrato i ragazzi che hanno partecipato al ciclo “Lezioni Concerto” dedicato alle scuole medie inferiori e superiori, organizzato in collaborazione con l’associazione Amici del Teatro della Fortuna e curato dall’Associazione MuSA. Quattro appuntamenti per avvicinare i giovani alla musica classica e all’approccio di ascolto necessario a “comprenderla”. In questo importante e gratificante impegno si sono alternati gli artisti Alessandro Petrolati, Claudio Rastelli, Mario Totaro e Paolo Marzocchi che hanno accompagnato gli studenti nella conoscenza di alcuni temi e ambiti della musica: dall’elettronica, alla direzione d’orchestra, all’improvvisazione, all’opera di Scriabin, fino allo “strano caso” del canone inverso.

I progetti di prosa sono stati curati in collaborazione con l’associazione Teatro Linguaggi. L’iniziativa ha proposto spettacoli per ragazzi realizzati da compagnie professionali che operano a livello nazionale, con progetti che hanno offerto stimolanti spunti per percorsi didattici e l’occasione di assistere ad avvincenti rappresentazioni.

Il progetto “All’Opera” con lo spettacolo realizzato da Teatro Linguaggi, una delle più rappresentative entità di produzione di teatro per ragazzi marchigiane a livello nazionale, che ha presentato Nessun Dorma, la favola della Principessa Turandot, liberamente tratto dall’opera di Giacomo Puccini e dalla favola teatrale di Carlo Gozzi. Ha seguito poi il Festival di teatro delle scuola “Fuoriclasse”, conclusosi lo scorso venerdì con un grande successo di partecipazione delle scuole e che ha fatto registrare anch’esso il tutto esaurito.

A finire “Theatre in English” il teatro per ragazzi in lingua inglese, in corso in questi giorni, presentato dalla Arcadia Produzioni di Milano, compagnia specializzata in spettacoli in lingua dedicate a bambini e adolescenti. L’esclusività e l’originalità della compagnia è proporre testi scritti appositamente per il giovane pubblico italiano, cercando di avvicinarsi alle sue esigenze pur rispettando i canoni teatrali nella loro più pura tradizione con l’uso di danza, mimo e maschere.

Un risultato importante che conferma l’attenzione della Fondazione teatrale fanese verso il mondo della scuola e verso il pubblico di domani.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>