Chiusura Tribunale di Fano, Rossi scrive a Di Pietro

di 

31 maggio 2012

PESARO – Il vice presidente della Provincia Davide Rossi ha scritto all’onorevole Antonio Di Pietro, componente della Commissione giustizia della Camera dei Deputati, per chiedere “un Suo interessamento in sede parlamentare al fine di scongiurare la chiusura degli uffici giudiziari di Fano”.

Periodi sempre più difficili per i tribunali

La vicenda era già stata portata all’attenzione dell’onorevole Di Pietro dal Cancelliere del Tribunale di Pesaro – Sezione distaccata di Fano Adrio Marini, a margine della conferenza che l’ex magistrato di “Mani Pulite” ha tenuto il 21 maggio scorso a Fano con gli studenti dell’Istituto tecnico commerciale “Battisti”. Nella lettera, Rossi ha inviato a Di Pietro le statistiche ufficiali, redatte dagli ispettori ministeriali, trasmesse dall’avvocato Franco Magnanelli(consigliere dell’Ordine degli avvocati e coordinatore dell’Osservatorio della giustizia di Fano) e relative alla mole di lavoro e agli affari civili e penali trattati annualmente dalla sezione distaccata di Fano (4.677), una sezione “che serve una popolazione di oltre 120mila abitanti su 17 Comuni ed ha un livello di produttività tra i più alti in Italia”. Come spiega il vice presidente della Provincia, la lettera vuole essere “un primo passo per dare un contributo alla difesa del Tribunale di Fano, per il quale continuerò a interessarmi tenendo i rapporti con l’onorevole Di Pietro. Va inoltre ricordato, come sottolinea anche l’avvocato Magnanelli, che il Tribunale di Pesaro, nel suo palazzo, non ha spazio per accorpare il personale di Fano (già comunicato al Ministero) ed un nuovo palazzo a Pesaro comporterebbe spese molto più alte ed ingenti di quelle attuali”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>